Il livello di tenuta per il FIB è ora a 15.700 dai prezzi di stamattina e di ieri in serata.

Il supporto di ieri in area 15.500 pare essere solido, la rottura di 15.700 (conferamta da una mezzora almeno sopra il prezzo) spiana la strada per un ritorno a 16.000.


Trading prefestivo gia ora nella settimana di pasqua, con le opzioni settimanali che scadono giovedì mattina per via della festività


Mercato molto provto dalle discese recenti e con pressioni sui bancari da ieri.

Non è bastato il massimo dal 2007 del Dow jones (ricordo che nel 2007 ilo fib valeva 43.000) a far riprendere prepotentemente l’europa.

restano timori, tensioni e il mercato americano sovraperforma tutti.

il dax sovraperforma il FIB

e noi aspettiamo migliori newsflow facendo l’ultimo vagone del treno…

un po’ un film gia visto.

a questo punto bisogna fare il tifo per una germania che riconqquista 7.200 perr vedere il fib ripartire.


Sul fronte tassi, il Bund ha rimesso la testa sopra 138.00 e pare ancora una volta toppish dopo il test a 138.50 di ieri ma non scende in prime battute.

Stabili ben sopra 6961 (chiusura di 2 gg fa) gli indici tedeschi,  quel 6961 che corrisponde al 15.700.

il 7080 che vediamo stamattina  si posiziona 120 punti sopra denotando un overperformance del Dax di circa 1.50% negli ultimi 2 giorni.

Il fib per recuperare il terreno perduto in spread deve risalire di circa 230 punti toccando quindi area 16.000

Penso che la chiave sia la rottura a ribasso di 137.80 del bund, su cui ricordo siamo posizionari a ribasso con un riskreversal 137 / 138.50.


Un ultima nota: no visto in un area di servizio viaggiando per Padova sabato scorso per parlare all’Algotrader in tour un coniglio di cioccolata a 49.90 Euro… mi e’ sembrato veramente troppo costoso rispetto all’inflazione pubblicata…… sempre di più sono convinto che un rendimento del 1.80% sia assurdamente basso.

e sempre di più penso che il bund debba riallinearsi quando perderà il suo appeal per safe haven verso area 126.00