L’analisi di lungo periodo evidenzia uno stato di Rialzo. Nel mese di maggio 2013 si è verificata una barra di inversione mensile Key Reversal Month con un massimo di 147.20. Successivamente c’è stata una correzione che, nel mese di settembre 2013, ha raggiunto il minimo di 136.42. A gennaio di quest’anno, dopo avere superato il massimo relativo di 142.32, è ripresa la fase rialzista che nell’ultima settimana ha testato la fascia di resistenza di 146.48 (chiusura di aprile 2013) e 147.20 (massimo di maggio 2013). Una chiusura mensile maggiore a 147.20 confermerebbe lo stato rialzista del titolo.

Bund Month

Nel medio periodo, dopo una fase di congestione rappresentata da 6 barre inside settimanali, il Bund ha continuato il rialzo con il breakout di 144.57 mostrando un aumento di Forza, Direzionalità e Volatilità.

Nel breve periodo, la barra giornaliera del 12 maggio ha registrato una bassa Volatilità e Direzionalità, segnali inequivocabili di inizio di un nuovo movimento. Il 13 maggio, con la rottura del massimo precedente, inizia una fase di accelerazione rialzista con un progressivo aumento dei prezzi accompagnato da un aumento di Forza, Direzionalità, Volatilità e Volumi. L’ultimo giorno di negoziazione della settimana, il titolo ha disegnato un Reversal Negativo dimostrando un rallentamento del rialzo.

Eurobund

Fino a prova contraria, rappresentata da un cambio di tendenza dei time frames giornaliero e orario, lo stato del titolo rimane rialzista. Operativamente si compra, se si rischia poco, sui ritracciamenti e si chiude la posizione sulla fascia di resistenza mensile, fra 146.48-147.20, se sui time frame minori si nota una diminuzione di Forza e Direzionalità.

Sergio La Rosa