Non so piu’ come dirlo che alla fine nessuino ha interesse a far saltare per aria il debito europeo.

Stanotte il signor Azumi ha confermato che anche il Giappone e’ pronto ad intervenire.

La Cina ha tagliato la riserva obbligatoria per rilanciare il credito.


Yen in discesa, Euro si rafforza, borse asia in salita.

Oggi ritesteremo 16.600 / 16.800 quasi certamente

Il credito sta migliorando, dobbiamo solo rompere area 350/360 di spread per avere il segnale della distensione finale, quella che ci porta a 180/200 di spread e magari a ripuntare ai massimi del 2009 a 23.250 sul fib.

Insomma, il mercato e’ depresso, le ultime agenzie di rating tagliano le prospettive e inizia uno “stealth rally” a cui non crede nessuno nella fase iniziale.

Siamo gia’ risaliti del 20% dai minimi e possiamo fare un altro 20% senza alcun problema.

Come dicevo abbiamo in portafoglio un RR rialzista 15.500 / 17.5000 su Marzo montato a 40 punti indice a credito le scorse settimane, che vale sempre li. Resta valido il takeprofit in caso di salita area 17.100


Sulla discesa di ENEL avvenuta ieri nell’ottica del rientro del Beta di Enel stavo considerando un dispersion trade long Enel short Fib ma non e’ ammesso dal regolamento.


Se ENEL resta in area 3.00-3.05 costruirei una double up sul titolo a costo zero  o leggermente a credito su marzo: penso potrebbe funzionare con 20 tick di upside (che diventano 40 o il 13% di ROI):

sell 1x put 3.10

buy 2x call 3.10

sell 2x call 3.30

In caso di discesa si è esposti per il nozionale in caso di salita si guadagna al doppio della velocità fino a toccare 3.30


eventualmente  puo’ esere fatta usando 3.00 e 3.20 come strike superiore, lo vedremo all’apertura delle single stocks, questi trade sono situazionali e bisogna vedere come apre il titolo e come aprono le implied per costruire la strategia.

p.s.: Ci sono anche delle double up quotate come certificati su Sedex… costano un po’ di più .