Riprendo il discorso fatto nell’ultimo articolo riguardante l’indice della nostra borsa  Borsa italiana: nell’indecisione monitorare Intesa ed Unicredit aggiornandovi brevemente i grafici.

Partiamo da Unicredit, dove il recupero della soglia inferiore ha di fatto almeno per il momento invalidato il segnale di ulteriori e pericolosi ribassi, il titolo tuttavia per ora si trova ancora inserito nella congestione 5,80/5,40, quindi di fatto possiamo dire scampato pericolo ma non ancora parlare di una ripresa del rialzo.

UNICREDIT

Intesa invece, che vi avevo segnato come tecnicamente meglio messa è riuscita a fare nuovi massimi strappando al rialzo la soglia che vi avevo indicato, se qualcuno fosse entrato faccia attenzione solo in caso di un ritorno sotto la soglia indicata che sta circa a 2,02 euro.

INTESA SANPAOLO

La conseguenza della tenuta del rimbalzo delle due Big Bank è che alla fine l’indice, che sembrava sul settimanale puntare verso la fascia grigia sotto, ha disegnato una candela che lo ha quasi fatto andare oggi di nuovo in test del muro di resistenze azzurro, tuttavia confermo quanto ho sempre sostenuto, ovvero che solo un superamento di tutta la fascia di resistenze darebbe un vero segnale di ritrovata forza.

Questa la situazione aggiornata in sintesi.

Luca

FTSE MIB INDEX