Nelle ultime giornate vedendo ancora il Btp quotare ampiamente sopra quota 114 sono andata a guardarmi un paio di grafici su Bloomberg.

Riflessioni condivise anche durante la Tavola Rotonda di venerdi’ scorso a Borsa Italiana  con gli amici e colleghi Malnati, Caruso, Dall’Aglio, Tomasini e Bellosta.

E’ stata soprattutto l’affermazione lapidaria di Roberto “Preparatevi per lo shock sull’obbligazionario.”, che peraltro condivido, a farmi andare ad analizzare i grafici.

Grafico daily con il metodo Ugo-Ema applicato e il grafico BTP- rendimento.

Iniziamo dal primo: metodo Ugo-Ema

Vi ripeto sempre di evidenziare delle resistenze o supporti statici sui grafici e la retta rossa mi è subito balzata agli occhi.

Da circa una settimana questa resistenza si oppone a qualsiasi smisurato e irrazionale rialzo delle quotazioni (leggesi diminuzione dei rendimenti). Verosimile attendersi un ritorno verso l’ema35 ora a 112.93. Se cosi’ fosse attenzione a cosa dirà Ugo in quel momento.

btp

Grafico BTP – Rendimento:

Crediamo davvero in una nipponizzazione dei tassi? Avrei potuto dire anche “americanizzazione”.

Io no.

btp-rend