Dopo una fase di consolidamento durata 10 sessioni, venerdì sul coffee sono tornati nuovamente cospicui acquisti da parte di hedge funds che hanno permesso così al future Luglio di effettuare un balzo di oltre 1000 punti rispetto alla chiusura del giorno prima.

Le notizie sui fondamentali ci raccontano di un abbassamento delle stime per il raccolto dell’Indonesia, mentre proseguono le incertezze sul raccolto brasiliano, che ricordo, si trova all’interno di un ciclo biennale “off” che potrebbe creare preoccupazioni di lungo periodo che coinvolgerebbe anche la stagione 2015/2016, qualora le condizioni meteo di estrema siccità dovessero protrarsi ancora per molto.

Il movimento di venerdì tuttavia, seguito anche da quello della mattinata europea di oggi, ha motivazioni prevalentemente tecniche. Il break out del livello 183.15, ha infatti innescato nuovi ordini automatici di acquisto , partiti a metà pomeriggio e proseguiti fino a questa mattina , come già accennato. L’ipercomprato accumulato durante la precendente fase di salita dei prezzi era stato ormai smaltito, e i compratori erano di nuovo pronti per un nuovo innalzamento della volatilità .

A meno di due ore dalla chiusura il caffè guadagna 500 punti a   192.00, dopo aver toccato un massimo di giornata a quota 198.95

Coffee daily

Twitter: @GDallaglio