Oggi apriremo ancora negativi a seguito del calo americano e del rpeborsa tedesco che rispecchia le paure sul nostro paese.

Sincerametne vedere un bot a 6/9 mesi che rende il 10% mi fa tornare a metne gli anni 70 quando gli interessi sul debito avevano creato la cosiddetta BOT People, con i pensionati che arrotondavanol apensione con  (o a volte vivevano di) il cedolone dei titoli di stato.


Come Italiano (e lo scrivo orgogliosametne con la maiuscola, anzi ITALIANO tutto maiuscolo) sono spiacevolmente stupito del prezzo, ma e’ dato di fatto che gli investitori esteri hanno perso quasi del tutto la fiducia nel debito del nostro paese.


Btp oggi soffre in apertura a meno 1% mentre la borsa si avvia ad aprire meno 1.5/ -2%.

Euro in calo a 1.3500 contro dollaro sulla paura del debito, e cosi’ via tutti i prodotti.

Insomma, il problema adesso come dicevamo le settimae scorse non e’ la grecia che alla fine conti fatti è una serie di briciole di debito sulla tovaglia, ma il piatto forte dell’ ENORME stock di debito pubblico italiano.

Servono risposte veloci, il nostro presidente è intervenuto a calmare i mercati ieri, ha nominato un tecnico senatore a vita per dargli un carattere istituzionale, e anche il maggior quotidiano finanziario esorta a prendere velocemetne misure per ripristinare la fiducia.


Detto questo, a nessuno farebbe comodo un Itlalia in default, e farannodi tutto anche i partner per farci risollevare vlocemente.

Durante il momento peggiore della crisi si creeranno finestre di opportunità storiche, se non ricordo male anche nel 1994 successe lo stesso.

Al momento i rendimenti sui titoli di stato sono a mio avviso eccezionali come si vede dal grafico sotto.

Ritengo che sia una ghiotta occasione di acquisto, e anche lo storno della borsa, datoc he storicamente un nuovo governo porta sempre aspettative e risalite.

Oltretuttto il decreto che sta per essere approvato da qui a fine settimana  e l’alternanza che seguirà sono fatti apposta per ridare fiducia.


Detto questo, ove entrare è la domanda principale.

Sui BTP nella mia visione di non fallimento qui un entrata gia ad 1/3 della posizione è quasi obbligatoria, non possiamo stare molto a questi livelli.

Sulla borsa la zona di 14.800 è purtroppo un po vicina ma se tiene anche oggi si dimostra il supporto chiave .

Sicuramente su notizie di schiarite (ritorno positivo del future BTP e passaggio della borsa sopra i 15.000 scatta il primo segnale di ripresa dei corsi, confermato sopra 15.200.

La seduta di oggi sarà molto probabilmnetne volatile, si naviga a vista.