All’interno di un mercato si possono distinguere due diverse fasi: il trend (tendenza) e la congestione.

Si dice che il mercato presenta una tendenza quando i prezzi hanno un andamento crescente cioè si evidenzia una serie di massimi e minimi crescenti oppure un andamento decrescente cioè si evidenzia una serie di massimi e minimi decrescenti.

Si verifica una fase di trend quando un evento economico modifica le aspettative degli operatori che di conseguenza cominciano ad acquistare e a vendere provocando un movimento dei prezzi in una determinata direzione.

Se il mercato sale, per imitazione gli operatori che sono nella direzione della tendenza incrementeranno i loro acquisti mentre quelli che sono dall’altra parte e che avevano venduto allo scoperto chiuderanno le loro posizioni e compreranno. Viceversa se il mercato scende.

Cos’è la speculazione direzionale?

La speculazione direzionale è proprio l’attività svolta da coloro che sfruttano le tendenze del mercato. Questi speculatori guadagnano cercando di anticipare i trends sulla base delle informazioni a loro disposizione. Essi assorbono lo squilibrio tra domanda e offerta con operazioni in genere più lunghe di quelle intraprese dagli speculatori non direzionali . Per prevedere i trends essi cercano di stabilire quali saranno le aspettative degli operatori sulla base delle nuove informazioni.

PER SAPERNE DI PIU’ SUL TRADING PROFESSIONALE CLICCA QUI >>