Inizio settimana, è ora di rivedere un poco i vari mercati. Settimana scorsa già vi avevo postato valori “soglia” per l’italica borsetta, oggi vi posto quelli per Dax e per Sp500.

Quello che sempre mi preme farvi capire che metodo e disciplina vi mettono al riparo da errori grossolani sui mercati finanziari.

FtseMib:
La settimana passata si poteva approfittare del rialzo dell’italica borsetta ma vi avevo specificato molto bene i valori al di sopra dei quali il trend sarebbe tornato positivo.
Ed ancora quelli sono: cambio trend a superamento delle ema, ovvero area 16200 con attenzione alla tenuta di area 15000

Dax:
nuovi importanti rialzi solo a superamento di area 7900 ed attenzione a cosa succederà in area 7600, ma quello che mi interessa farvi notare è che da tempo il metodo diceva “fuori dal dax, sta perdendo forza”. Beh, direte, dirlo prima? Signori miei, sistemando il database dei miei scritti, ho notato che sono quasi 3 anni che vi conduco per mano insegnandovi un metodo…. Ormai dovreste essere autonomi ed utilizzare cio’ che scrivo soltanto per avere dei costruttivi confronti. ;-)

SP500:
ma veniamo agli americani, quelli che stanno sfidando la forza di gravità. Allora,  i cambi di tendenza NON si anticipano. Se, per caso, voi lo state facendo (anche “solo” da gennaio), beh, amici miei, vi saresti già fumati il vostro conto trading ed avreste l’umore “sotto i piedi” , con l’aggiunta di quel diabolico “spirito di rivalsa” che peggio ancora fa alla vostra psiche.
I mercati si rispettano, e prima lo imparate e meglio lavorerete!

Ma torniamo a LUI: ho segnato con una linea orizzontale rossa il valore al di sotto del quale, con buona probabilità, shorterei il mercato americano: area 1570. Cambio di trend da long a short a perdita della ema verde con oscillatore sotto quota 80. Non ho altro da aggiungere, i grafici parlano da soli.