If FIB bloccato sui minimi resta groggy come un pugile fra 14.000 e 14.800 sotto i livelli del venerdi’ di passioen di pasqua.

Il presidente del consiglio ieri ha sottolineato che «è stato evitato uno choc distruttivo».

lo spread btp bund sta tenendo e questo mantien sotto controllo le spese per interessi.

Ieri dopo il rally sulle news del IMF siamo ritornati a posizionarci in zona centrale rispetto al livello dei minimi del giorno prima e del top delle resistenze, in attesa delle aste francesi e spagnole di oggi.

Il Dax in serata era risalito a meno di 20 tick dal livello chiave di 6800 ma ha ceduto nell’ultima mezzora facendo scivolare il fib da 14500 a 14.350.



Come nelle trincee, durante la grande guerra, il mercato italiano stalla e non riesce ad avanzare, respinto da ogni notizia anche non relativa direttamente al nostro indice ma genericamente alle periferie europee.

Oggi il test decisivo delle aste spagnole e francesi, 13 billion di euro da classare.



Il governo ha incassatoil plauso dell’ IMF e dei partner Tedeschi ed Americani.

Ma per ora i forti sacrifici che stiamo affrontando per pagare il prezzo del risanamento non fanno ripartire l’economia,ma tappano le falle della nave.

Abbiamo imbarcato un 20% di acqua da 17.000 del mese scorso ma (per restare in termini marinari) le pompe di sentina ancor anon viaggiano a pieno ritmo. La nave pare non voler affondare malgrado tutto.,

Una chiusura sopra 14.800 per domani sera metterebbe in ottima posizione i chart settimanali, il supporto formatosi a 14.350 sul daily è la chiave per la tenuta del Future italiano, ma serve che dopo le aste di oggi il bund torni sotto 139.82 (minimo segnato ieri) per dare davvero un impulso rialzista al mercato.



Al momento attesa seduta volatile con possibile test sia di resistenze che di supporti a causa delle incertezze sul’asta in arrivo.

Se i titoli spagnoli verranno coperti bene in asta nulla osta a riprendere le quotazioni di ieri in attesa della scadenza mensile di domani sui derivati di Aprile.

Open interest non altissimo, visto ieri una richiest di trade area 14.500 / 14.750 di indice per scadenza domani. Potrebbe esesre l’area obiettivo, e in zona 14.600 (14.400 di FIB) sarebbe neutro.

volatilità stabili su Maggio con possibilità di vedere oggi vendite per il passaggio di Maggio a primo mese per chi rolla le posizioni corte gamma di Aprile (principalmente upside)