Dopo l’installazione del nuovo esecutivo, eccoci alla salita prevista.

Pradossalmente ogni manovra restrittiva, di aumento di carico fiscale o taglio dei costi e del sociale in italia come dicevamo sarò uno spunto all’acquisto.

Restiamo dell’idea che sarebbe meglio aumentare lo sviluppo rispetto a rastrellare tasse, ma è ovviament eil primo passo, previsto e quasi prezzato dal mercato.

15.800 quindi testato.

NON SI PUO’ SHORTARE LA BORSA ITALIANA per regolamento quindi inutile ragionare di trading di brevse sui test upside o di call selling.

Il range attuale dovrebbe essere quello precedente fra 14.800 e 15.800 con estensione a 16.200 in caso di forte ottimismo.

15.800 ha gia’ tenuto parecchi assalti, il suocedimento apre la strada a 16.200 e piu’ in la al livello chiave di 17.400 vero spartiacque per il Ftsemib.

Il BTP si è ripreso, il future è ancora sotto 95.00 che era stato il livello intermedio del crollo post manovra franco/tedesca del mese scorso.

Il livello di acquisto ora sul Ftsemib e’ in area 15.400 / 15.200.

Una strategia di vendita di put spread è ammessa dal regolamento ma la skew e’ fortemente penalizzante per realizzarla.

Al momento attendiamo una perdita di velocità sul DAX per ricostituire la strategia che già si è rivelata vincente il mese scorso.

Il mercato dovrebbe ritracciare da qui e pur non potendolo eseguire per regolamento come esercizio didattico in area 15.800 siamo per un esaustione del rally e un riposizionamento area 15.400.