Le Tecniche di trading sono lo strumento principale a disposizione dei traders per seguire il mercato e ottenere dei profitti. Non tutti sanno che i migliori trader non basano la propria operatività sull’intuito o sulle notizie esterne ma osservano il grafico alla ricerca di indicazioni al fine di capire quando sia il caso di operare nel mercato e in che direzione. Le strategie hanno, infatti, il compito di indicare al trader il momento migliore per tradare, fornendo il miglior prezzo d’ingresso a mercato e la direzione da prendere se in acquisto (Long) oppure in vendita (Short).

Queste tecniche possono definirsi come un insieme di indicazioni ottenute dai grafici, unite secondo una logica. Posso basarsi su moltissime indicazioni distinte secondo i gusti dei vari traders e anche secondo gli strumenti finanziari in cui si sceglie di operare.  Nel dettaglio, una strategia di trading contiene al suo interno tre o quattro elementi fondamentali di analisi grafica che uniti insieme portano il trader a comprendere come tradare e,  soprattutto, quali tempistiche rispettare.

Per usare correttamente una tecnica di trading, da prima l’operatore deve saper riconoscere distintamente ogni singolo componente della tecnica stessa. La prima fase è quindi quella di acquisire le giuste abilità per distinguere nei grafici i singoli elementi e saperli riconoscere.  Fatto ciò non resta che setacciare giorno per giorno i grafici alla ricerca del momento in cui tutti i pezzi della tecnica si manifestano simultaneamente nello stesso grafico e a quel punto, entrare a mercato secondo le indicazioni della strategia.

Questo è il modus operandi dei traders di successo nel lungo periodo, sia piccoli investitori che operatori istituzionali. La cosa non cambia a livello di arco temporale.  Che sia trading a lungo periodo fino allo scalping di pochi secondi, lo schema tecnico è sempre lo stesso. Quello che può variare invece sono le caratteristiche che le strategie possono avere. Infatti esistono un’infinità di tecniche e metodi operativi differenti e nel corso di queste pagine avremo modo di parlarne ed approfondire la questione.

Ultimo importante appunto da fare è il seguente. L’andamento di un grafico non è mai prevedibile con certezza, ergo non è mai possibile sapere al cento per cento che un determinato grafico seguirà uno specifico movimento. Ne segue che qualsiasi tecnica di trading, anche la migliore, non porterà mai solamente profitti ma inevitabilmente ci saranno casi in cui esse porteranno a delle perdite. Il compito del trader è quindi quello di saper scegliere ed utilizzare solo le migliori strategie che solitamente hanno una percentuale di riuscita superiore al 70%. Ricordate che un trader non deve sempre avere ragione, ma deve avere ragione solo la maggior parte delle volte.

Lucas Bruni