Gentili lettori, inizia oggi la mia collaborazione con Lettera di Borsa, con una nuova rubrica dedicata a fondi e sicav. Prima di addentrarci nei contenuti generali, permettetemi di rivolgere un doveroso ringraziamento all’Editore ed al team tutto di LDB, i quali hanno accolto la mia firma tra queste colonne affiancandola a quelle di stimati ed apprezzati colleghi.

L’idea che sta alla base di Fondi&Sicav è quella di fornire utili indicazioni operative alla gestione attiva di portafogli multibrand, con il duplice intento di sovraperformare i mercati di riferimento (in ottica globale di portafoglio) e di ottimizzare la performance del singolo fondo rispetto alla strategia But&Hold.

Attraverso un accurato processo di analisi integrato con l’utilizzo di algoritmi quantitativi proprietari, applichiamo una metodologia sistematica: dopo aver stabilito l’asset allocation strategica, lavoriamo sui singoli fondi e sicav sia con logiche di medio respiro (asset allocation tattica), sia con logiche di breve respiro (asset allocation dinamica), nel rispetto di un rigoroso controllo della volatilità di portafoglio grazie ad un efficace risk management.

Infine, a completamento della parte operativa, verranno affiancate approfondite analisi dei mercati, con l’intento di segnalare i fondi e le sicav che hanno replicato al meglio (o sovraperformato) il mercato oggetto di analisi, e che in base a parametri statistici hanno significative probabilità di mantenere un buon livello di performance.

Con la speranza che i contenuti presentati siano di vostro gradimento, non mi resta che augurarvi buona lettura.