Inizio di settimana negativo per l’indice italiano, in perdita di mezzo punto percentuale a quota 16.390. Da due mesi, ormai, l’indice nostrano si sta muovendo all’interno della fascia prezzi compresa tra area 17100 e 16000. Attenzione quindi, nelle prossime sessioni, alla tenuta di area 16000 valore al di sotto del quale in trading system muterebbe la propria posizione da long a short. Se si verificasse questo cambio di trend, sarebbe verosimile attendersi estensioni della discesa con primi target identificabili in area 15700 e successivamente quota 15000. Al rialzo, solo il deciso superamento di area 17100 permetterebbe rialzi con target area 18000-18300. L’oscillatore che sono solita monitorare, pur essendo al ribasso, si trova in area 60, zona neutra ove puo’ accelerare al ribasso oppure fornire nuovo segnale di salita.