Non è mia abitudine fare per tre volte analisi sullo stesso strumento, ma sono stati troppi gli avvenimenti che hanno condizionato i mercati. A partire dal primo turno delle preseidenziali in francia, per finire ( ieri sera) al nuovo down rating sul debito spagnolo. Eccomi quindi, di nuovo, a considerare il mercato nostrano.
Come già dicevo due settimane fa ” i mercati hanno potenzialità rialziste” ma, come direbbero i professori a scuola “l’alunno ha potenzialità ma non si applica!”. Nelle scorse giornate i minimi di fine 2011 sono stati soltanto lambiti e nelle ultime sessioni abbiamo assistito ad un rimbalzo tecnico. L’oscillatore che sono solita monitorare è molto vicino a fornirmi segnale up per il nostro indice. I valori da tenere monitorati per i giorni a venire sono: sopra 15160 possibile estensione del rialzo con tp 15600 ed eventualmente 16000. Al ribasso: la perdita di 13800 darebbe nuova forza alla discesa con target area 13000.