rialzista per il mercato italiano. Sembrerà strano a chi legge, ma l’indice italiano è sempre il primo a darmi segnali di inversione sia up che down. Già da settimana scorsa, a recupero di quota 13000, l’oscillatore che sono solita monitorate mi stava dicendo che il trend al ribasso si stava indebolendo e nella seduta appena iniziata, una chiusura positiva, potrebbe fornire segnale di inversione long. Il TS muterebbe la propria posizione da short a long a superamento di quota 14012. Verosimile attendersi una settimana nervosa in attesa delle elezioni in Grecia. Terremo monitorata attentamente area 13200-13000 che dovrà dimostrarsi un valido supporto per scongiurare ribassi verso i minimi di marzo 2009 a 12330. Al rialzo, il recupero di quota 14000 permetterebbe salite con target area 14400-14600 ma soprattutto direbbe che, per ora, i minimi sono stati registrati.