Seconda giornata di vendite per il metallo prezioso che quota 1589, perdendo, cosi’, la soglia psicologica di 1600. Sembra che il mercato abbia deciso che l’unico “bene rifugio” al momento sia l’obbligazionario a 10y tedesco, il cui rendimento al netto inflazione è ampiamente negativo. Follia di mercato! Ma torniamo all’oro: se area 1600 non fosse velocemente recuperata sarebbe verosimile attendere i prezzi in area 1530 ( minimo di settembre 2011 )- 1480. Nuova positività soltanto a deciso superamento di quota 1700-1730. L’indicatore che sono solita monitorare al momento, sta confermando la debolezza del metallo prezioso anche su frame settimanale.