Finisce anche per quest’anno una splendida edizione del TOL, ricca di eventi e di grandi personaggi. Noi di Professione Forex ci abbiamo messo del nostro con workshop di psicologia, disciplina e di trading sulle news.

Ringraziando tutto il team di Trading Library, il professor Maurizio Monti e tutto lo staff che ha realizzato l’evento ci apprestiamo con questo articolo di fine settimana a segnalare qualche possibile spunto di trading sul mercato del Forex.

Come spesso accada di venerdì, il mercato si allinea e molti cambi sembrano bene o male correlati, qualcuno in anticipo, qualcuno in ritardo, ma più o meno nelle medesime situazioni di medio/breve periodo. Ovviamente, nelle situazioni a lungo raggio ogni pair ha la propria storia, ma nell’immediato abbiamo molte situazioni tecniche simili, indicando simili soluzioni.

Il dollaro è decisamente debole, se non con lo Yen, che ha causa della sua stessa debolezza porta nel cambio USDJPY una lateralità stancante che rende inutilizzabile lo strumento, quasi anche nell’intraday. Il dollaro canadese, cugino dell’altro dollaro segue fedele l’andamento e perde colpi su tutti i fronti, compreso il major USDCAD. Biglietto verde a parte, lo Yen continua, o per lo meno sembra continuare, la sua marcia al ribasso spinta dalla stampa di valuta in quel di Tokyo. I cross con la sterlina dal canto loro volano sulla spinta del cable, cambio originale che riassorbe il pesante crollo di fine 2012 inizio 2012 e si riporta su livelli di rimbalzo importanti.

Finalmente, possiamo dirlo, è l’Euro (per una volta) la valuta del momento con continui rialzi bene o male contro tutte le restanti valute. La situazione tecnica potrebbe portare a pensare che la prossima settimana potrebbero iniziare movimenti tecnici correttivi prima di ripartire con la tendenza long, soluzione possibile anche con le coppie del GBP.

Il consiglio è quindi quello di monitorare i seguenti strumenti del mercato Forex:

eurusd – gbpusd – eurgbp – audusd – eurcad – eurjpy

Tutti in presenta di un trend, chi più chi meno e in posizione di nuovi massimi. Se dovessero partire i ritracciamenti allora sfrutteremo i possibili segnali di inversione per sincronizzare i giusti timing e capitalizzare possibilmente le ripartente dei trend.

Buon trading a tutti e ancora grazie per la bellissima due giorni di finanza e trading.

Lucas Bruni e tutto il team i Professione Forex