Nel fine settimana ho incontrato una persona appassionata di mercati finanziari e di trading con capitali discretamente elevati. Mi trovavo con questa persona per proporgli un seminario informativo sul trading sul Forex e la sua risposta mi ha davvero incuriosito:

Ma di che livello è questo seminario? Lo chiedo perché io sono abbastanza ignorante in materia e non verrei sentirmi fuori luogo.

Basito! Questa è stata la risposta di una persona che qualche minuto prima mi aveva indicato una delle sue ultime operazioni di trading, ovvero un acquisto di 30.000 pezzi di un’azienda quotata nel mercato svizzero, con un investimento di circa 250.000 franchi svizzeri.

Incuriosito e piuttosto stupefatto dalla divergenza delle due affermazioni mi sono permesso di chiedergli come fosse andata l’attività di operatore nei mercati durante gli anni.

Mah.. perso non ho perso, ma se mettevo tutto in banca al 3% all’anno oggi avrei più soldi.

Dentro di me ho pensato: ovvio!

Buffo come le persone, sentendosi non esperte ed inadatte arrivino ad investire somme di denaro così importanti, rischiando il proprio capitale. Il fatto è che è improbabile poter guadagnare del denaro con i mercati finanziari senza conoscere i meccanismi e le dinamiche, pur avendo un capitale iniziale importante. Sarebbe necessario per lo meno capire la finanza, anche solo per non credere a tutto ciò che si sente e per assumersi le responsabilità di un proprio danneggiamento.

Ascoltando un telegiornale o leggendo un quotidiano si pensa che la finanza sia un campo complicato, inaccessibile ai più e con poche possibilità di successo. In realtà non è così. Entrarci senza competenze sarebbe deleterio, ma oggi, con le proposte di formazione diffusi ed i mezzi di internet, informarsi ed addestrarsi non è più un miraggio.

È fondamentale partire dalla base per arrivare all’operatività e fare molta pratica ed allenamento prima di lanciarsi a capofitto e senza un paracadute.

Lucas