In questi giorni di venti di guerra molte sono le riflessioni che sono portata a fare. Riflessioni non soltanto riguardanti i mercati finanziari ma anche relativi alla psiche umana e su come siamo portati, soprattutto in campo finanziario, ad avere soltanto memoria a breve termine.

Vi invito a leggere a http://www.circus.it/si-certo-colpa-dei-venti-di-guerra/ dove, ne sono certa, troverete interessanti spunti di riflessione.

Ma veniamo al proseguo di questo articolo http://finanza.leonardo.it/idee-di-trading/ .

Btp:

Ugo ha fornito segnale di vendita sul decennale italiano come previsto a perdita delle due ema: verde e gialla.

Ora i prezzi si trovano al test del supporto identificabile nella ema rossa ora a 110.81 che se fosse persa al ribasso permettebe ulteriori discese con primo target identificabile in area 110.

Sempre prendere in considerazione lo scenario opposto. Quindi attenzione se quota 112.05 (ema verde e gialla) fosse superata al rialzo poichè Ugo potrebbe, in tal caso, fornire nuovo segnale long Btp.

btp

Bund:

Arrivato a quota 139 i cosi’ detti venti di guerra ha favorito rialzi verso quota 141.13 dove ora transita la ema verde.

Attenzione che Ugo sta tentando di alzare la capina, come sono solita dire. Ovvero, attenzione se superasse al rialzo quota 20 poichè fornirebbe segnale di ingresso long sul decennale tedesco.

bund