Le tecniche intraday permettono all’operatore di lavorare all’interno di una giornata e liquidare le proprie posizioni a fine giornata. Questo ha sicuramente dei vantaggi in quanto la tranquillità di non avere posizioni aperte a mercato durante la notte è molto apprezzata dai traders. Altra gradita caratteristica è che a fine giornata, a patto di aver lavorato bene, i guadagni sono gia incassati nel conto di trading e questo, a livello di soddisfazione personale, è molto importante.

I problemi del day trading invece sono di natura tecnica. Lavorando durante il giorno il trader è costretto a fare i conti con i rumors che inevitabilmente stravolgono l’andamento dei grafici. La concentrazione deve essere molto elevata e non è possibile distrarsi durante lo svolgimento di questa attività. Da valutare anche la componente psicologica. Questa disciplina è gravata da una notevole quantità di stress, che rende questo stile non adatto a tutti. Per poter operare discretamente in intraday, infatti, è necessario essere in grado di prendere decisioni velocemente, mantenendo la calma anche sotto pressione.

In professioneforex.com per operare in intraday abbiamo deciso di seguire una caratteristica molto precisa ed universale del prezzo, ovvero l’elasticità. Per sfruttarla utilizziamo la Tecnica SR, che prevede di ricercare i migliori livelli di prezzo sui grafici ad un ora, seguendo una precisa lista di qualità, che spiegheremo prossimamente su queste pagine. Trovati i livelli ci spostiamo sul grafico a cinque minuti per ottimizzare al meglio il timing di ingresso, tentando di sfruttare nel migliore dei modi il livello preso in considerazione. Ovviamente andremo a comprare in presenza di un supporto e a vendere nei pressi di una resistenza.

Nell’esempio è evidente come la resistenza segnata in rosso, sia un livello molto importante. Nel grafico orario (quello superiore) vediamo come nel recente passato il prezzo abbia rimbalzato per ben tre volte e sempre con molta forza. Nel presente notiamo invece come, per l’ennesima volta il prezzo stia tentando un nuovo affronto alla resistenza. Questo è il momento di passare sul grafico a cinque minuti (quello inferiore) ed attendere. Quando il prezzo raggiunge la resistenza, il compito, molto semplice, è quello di prendere posizione short nel momento più opportuno. Si potrebbe tentare una vendita diretta, al primo incontro del prezzo con il livello, si potrebbe aspettare che il prezzo reagisca ed inizi a scendere e, in ultimo, potremmo addirittura rinunciare al primo ingresso ed aspettare, nel breve termine, un ri-test del livello. La scelta è discrezionale.

Passando al futuro è evidente come il livello abbia funzionato bene, dopo aver passato una veloce distribuzione che ha portato le contrattazioni a sfogare le vendite in tempi molto stretti, portando subito il trade in profitto con ottimi risultati.

Lucas Bruni