Lunedi 8 Ottobre è nato ufficialmente il fondo salva stati ESM, i ministri della zone euro hanno finalmente siglato con un atto formale il lancio del Fondo che agirà quale paracadute contro la crisi dei debiti degli stati europei.

L’ESM potrà quindi fornire aiuti fino a 200 mld già dalla fine di Ottobre su di un totale di 500 mld di dotazione.

E’ senza dubbio la prima vera e positiva notizia dopo anni di promesse mai mantenute, che dovrà per forza di cose avere un seguito con l’approvazione di altre misure che possano sostenere l’ancora esile impalcatura Europea.

In questo contesto il mercato primario ha fatto da padrone animando la settimana con una serie di interessanti  nuove emissioni  tutte “over suscribed” grazie all’enorme liquidità presente sul mercato.

Lo spread BTP BUND si è mantenuto su livelli accettabile tra 310 e 340 bps nonostante le notizie economiche provenienti dall’Italia non siano delle più rosee.

La recessione sembra mordere più del dovuto e l’attuale governo non sembra essere di grande aiuto, anzi continua ad agevolare la recessione.

Un esempio? Diminuzione dell’ irpef sulle fasce più deboli di un punto pari ad un beneficio di 2 mld di euro su scala nazionale ed aumento contestuale di un punto dell’ Iva pari ad una spesa maggiore  per 3.3 mld di euro sempre su scala nazionale.

Risultato? Aggravio di circa 1.3 Mld di euro per l’azienda Italia. Certo che da un governo di super tecnici plurilaureati e osannati a livello europeo forse ci si poteva aspettare di più!

E sbaglio o qualcuno aveva affermato pochi giorni fa: non aumenteremo ancora L’iva?

Ancora due o tre misure di questo livello e l’Italia  sarà la  prima  a dover chiedere l’intervento all’ESM.

Nuove emissioni:

emittente     cedola      prezzo     rendimento      scadenza         rating     isin

Allianz            5.625       99.054      5.75%             17-10-21/42*      A2        DE000A1RE1Q3

*tasso fisso fino al 2021 poi diventa tasso variabile più 100 bps

Ottimo titolo ed ottimo il rendimento. È da sfruttare fintanto che i tassi rimarranno a questi livelli.

Portafoglio invariato

PORTAFOGLIO MODELLO

Titolo

cedola

scadenza

rating

prezzo attuale

rendimento

Divisa

Nokia

5.50%

04.02.2014

BB+

      99.854

5.595%

Eur

Fiat industrial

5.25%

11.03.2015

BB+

      104.023

3.465%

Eur

Lottomatica

5.375%

05.12.2016

BBB-

      107.60

3.37%

Eur

Barry Callebaut

5.375%

15.06.2021

BBB-

      116.787

3.13%

Eur

Amgen

5.375%

15.05.2043

A+

      117.645

4.321%

Usd

Pemex perpetual

6.625%

perpetual

BBB

      106.60

4.23%

Usd

Louis Vuitton   1.625%  29.06.2017    Aexp      100.58             1.497%     Usd