E’ presto dire gatto senza averlo messo nel sacco. Dopo che IMF e OECD apertamente avevamo invocato l’Eurobond, che potrebbe essere una soluzione (passeggera ?) per fermare il contagio, la Merkel ha fatto strame di ogni speranza. E quello che sembrava il tanto invocato rimbalzone è diventato se non vado errato semplicemente una bellissima trappola per Tori, che sono finiti tutti massacrati dal macellaio. Ogni speranza di risollevarsi è vana quando l’euro dollaro, se anche gli indici di borsa europea per il momento traccheggiano, sta uncinando al ribasso, segno che per l’Europa nel pomeriggio vedremo ancora uno scrollone.

Non è ancora arrivato sui mercati il fattore decisivo per fermare il contagio. Aspettiamo atterriti l’arrivo del 17 giugno, data delle elezioni greche.

Per maggiori informazioni su questo argomento www.emiliotomsini.it