Oggi mentre la borsa stagna in area 14.000 galleggiando a malapena, ha parlato il sig. Daube, dell’agenzia del debito Tedesca.

Il succo della dichiarazione è  (non testualmente) i rendimenti Tedeschi sono bassi , bassissimi, e facciamo fatica a vendere stock di debito. l’ultima emissione di trentennale al 2.5% e’ stata infatti non coperta dai bid (technical fail) in quanto il rendimento è stato ritenuto troppo basso per essere allettante.

Ha dichiarato inoltre che si attende che gli interessi salgano da questo livello.

Le cose non tornano del tutto…….

se non si vendono i titoli, perche’ il bund future sale?

evidentemente il livello del Bund che e’ utilizzato come benchmark non e’ piu’ significativo del reale desiderio degli investitori di detenere stock di debito tedesco ma frutto di spinta speculativa.

una delle soluzioniper la germania che approfitterebbe  delle quotazioni per emettere nuovo debito a tassi favorevolissimi.+ da fantafinanza……


1) vendere sul mercato 1.000.000 di lotti di BUND Giugno 2012

2) riaprire l’emissione di cheapest to delivery per 100.000.000.000  di Eur

3) andare in consegna e dare i titoli ai gentili investitori che si comprano il bund future.

ma questo ogni studente che abbia letto un libro su come funziona un future lo potrebbe suggereire.

se avesse piu’ problemi di emissione, allora potrebbe vendere 10m di lotti di bund, classando in riapertura di emissione 1 trillion di euro, e cosi’ via.


A questo punto e’ obbligatorio ragionare su quanto e’ realmente l’open interest sul contratto tedesco.

941.513 contratti alla data del 30 Aprile. ( 94 miliardi di euro)

L’emissione programmata per il 2012 è di 275 miliardi (3 volte l’open interest)

probabilmente se vendesse 1.000.000 di lotti il mercato perderebbe 5% appena si sparge la voce di una manovra di questo tipo.

Alla fine quindi della fiera, anche  l’agenzia di debito tedesca ritiene poco sostenibili questi livelli di rendimento, ma il mercato se ne interessa marginalmente e continua a sostenere il Bund.

La dichiarazione di oggi comunque e’ significativa perche’ per la prima volta si parla di rendimenti non adeguati dei titoli tedeschi.

Morale: chi detiene bund a questo rendimento adesso ha anche il venditore di bund stessi che dubita della convenienza ad averli in portafoglio……….

bondholder avvisato….. con quel che segue

passiamo all’andamento inflazione area Euro

con uno spaccato per paese:

ed il rendimento dei benchmark tedeschi (si, per prestare soldi al governo tedesco a due mesi DOVETE PAGARLO)… troppo facile dire che io li prendo in prestito senza interesse se non sapete a chi mandarli……

a 10 anni il titolo tedesco rende il 1.61% con una inflazione area euro al 3% …. mi pare non ci sia molto  altro da aggiungere… rendimenti reali negativi sono solo l’espressione del timore di rischio di credito degli altri paesi e debbono essere riallineati assolutamente (ogni anno si perde 1.3% sull’investimento)

Vedremo nel giro di un paio di mesi se il dubbio di Daube diventerà una certezza…. supponendo che il titolo riallinei in area 3% (livello dell’inflazione) sovrebbe scendere circa di 12 big figures ovvero da 142 scendere a 130.00 e questo solo per avere un titolo che in termini reali non rende nulla……….