Â
Â
Stamattina mi sono sentita come uno spettatore in prima fila! 
Â
Avevo appena terminato una videoconferenza Skype con due Grandi Analisti di LetteraDiBorsa.it e, mentre li sentivo parlare di mercati e di analisi, avevo la netta percezione di assistere ad una prima “riservata” e che si diventa Grandi Professionisti solo dopo svariati anni di studio e di lavoro duro e giornaliero.Â
E tutto questo sapere, questa grande professionalità, è riservata e sempre a portata di mano per voi utenti di LetteraDiBorsa.it!Â
Non potete perdervi gli articoli di Maurizio Piglia! A proposito l’ultimo, intitolato “Gestire il declino”, ha raggiunto un numero di letture impressionante e sono convinta che ne avremo ancora molte, perché Maurizio non ha toccato UN tasto ha toccato IL tasto!
Durante il nostro Talk-show finale al TOL di Borsa Italiana, i Grandi Analisti hanno tenuto il numeroso pubblico in sala per più di due ore, e con molto interesse gli spettatori hanno posto domande e seguito il dibattito: ed è stato un talk show che potrebbe tranquillamente essere fatto anche in una trasmissione televisiva e darebbe modo a molte persone di capire, in maniera semplice, cosa sta succedendo nei mercati.Â
Un grazie a tutti i Grandi Analisti che hanno partecipato e al Grande moderatore Roberto Malnati, che ha condotto le due ore con una verve e una capacità di sintesi uniche. Non è facile rendere semplici i concetti di una materia complessa, e passare dall’analisi sull’oro a quella dei mercati asiatici passando dagli ETF, ma Roberto Malnati e i nostri Grandi Analisti possiedono questo dono.
E per tutti noi utenti di LetteraDiBorsa.it è riservato sempre ogni giorno il nostro posto in Prima Fila.
Â
Â
Libri o Manuali
Â
Stiamo preparando le schede editoriali di due nuovi progetti che presto vedrete sul nostro sito e nelle migliori librerie italiane! Ma voi lo sapete che io non riesco a resistere, e non riesco a tenere chiusi nella cartelletta progetti editoriali di questa portata.
E allora, apro la cartelletta e telefono subito a Francesco Caruso – autore di Cicliemercati.it – e gli chiedo di parlarci in anteprima del libro, o per meglio dire del prezioso manuale, che sta preparando con noi! E questa è la nostra interessante telefonata: scoprite cosa sta realizzando Caruso!
Â
I mercati finanziari non sono un “gioco”, ma un mix tra psicologia, statistica, conoscenza e scienza: richiedono una grande disciplina che parte dalla consapevolezza della loro storia per essere affrontati in maniera profittevole. Dopo oltre dieci anni di crisi, bolle, crolli e costi inutili l’investitore ha perso fiducia nelle promesse del mondo della finanza e vorrebbe fare da solo: ma non sa come. In questo libro ho voluto condensare anni di riflessioni e ricerche allo scopo di trasmettere al risparmiatore/investitore in modo profondo, ma al tempo stesso semplice e chiaro, quella conoscenza statistica, visiva e empirica della storia dei mercati che è il primo degli strumenti necessari per la sopravvivenza nel mare magnum degli investimenti. Il tutto corredato da dati, esami e valutazioni storiche dei vari mercati!
Â
Â
E il nuovo libro, da poco uscito “Vincere con l’Intermarket Analysis” sta conquistando i nostri lettori! Sappiamo che in alcune librerie è già esaurito, ed è già partito il corriere con il rifornimento. Conoscere e saper distinguere le relazioni intermarket in un contesto inflazionistico o deflazionistico offre un enorme vantaggio competitivo!
Â
E intanto anche Paola Gentili sta scrivendo, e mentre scrive si fa venire in mente anche altre idee: si passa da un pezzo di libro da guardare insieme, ad un segnale di Ugo, misterioso personaggio sempre all’attacco dei mercati.
Persino Maurizio Monti ha cominciato le sue ricerche sulle tracce di Ugo!
Â
Â
Â
TRADERS’ TOUR – I MAESTRI DELLA FORMAZIONE
Â
E mentre a Padova procedono i lavori in Università, dove arriveranno i Grandi Analisti di LetteraDiBorsa.it, qui a Monza sistemiamo le ultime slide, controlliamo le relazioni e gli speech. Non si tratta di solo trading, ma di un gran lavoro per offrirvi una panoramica sugli investimenti che comprendono esempi sulle obbligazioni: sapevate che si può fare trading tranquillamente anche sulle obbligazioni? E sempre a Padova incontrerete Urban Jaekle che ha lavorato in questi mesi per proporvi esempi e casi concreti per battere il mercato: cedo a lui la parola leggete cosa ha studiato
Abbiamo i Grandi Analisti pronti con seminari adatti alla vostra operatività, e vi invito a dare uno sguardo alle giornate di studio e lavoro a Modena con Emilio Tomasini: la presentazione ve la faccio fare da Tomasini stesso! Leggete cosa suggerisce e poi visitate il suo seminario giunto alla nona edizione.
Â
Questo corso non è un corso, ma l’inizio di un percorso. Lo so che tutti quelli che organizzano corsi dicono così ma noi lo testimoniamo con i fatti: il discente si iscrive ad un corso ma ha il diritto di partecipare ad libitum quante volte ha bisogno o semplicemente ha piacere di fare. Di solito il discente medio partecipa 3 volte ma abbiamo anche discenti che chiedono di partecipare ogni volta semplicemente perché il nostro programma non è mai lo stesso ma contiene le novità della mia ricerca che svolgo con gli studenti del Dipartimento di Scienze dell’Informazione dell’Università di Bologna. Inoltre è un programma molto denso, di circa 12 ore di didattica, anche se sul sito facciamo meno perché non vogliamo spaventare gli iscritti. E penso anche che sia l’unico corso sui trading system dove ciascuno torni a casa con una tale varietà di trading systems aperti che abbiamo più del 50% dei discenti che dopo qualche mese inizia a tradare con soldi veri qualche trading systems. La nostra filosofia è che non esistono trading systems magici ma solo tanto lavoro per riuscire, come in una qualsiasi impresa. Inoltre quanto prima ti iscrivi quanto prima iniziamo a consigliarti dei libri da studiare e soprattutto ti iniziamo a spiegare via un corso on line come fare ad installare e usare la piattaforma Multicharts. I nostri discenti debbono arrivare in sala che sono già tutti allo stesso livello altrimenti si passa la prima mattinata a settare i computer. Insomma, il concetto è chiaro: formazione continua. Il mio programmatore di fiducia Dott. Andrea Angiolini è inoltre disponibile a seguire i discenti dopo il corso così che praticamente siamo tutti sullo stesso livello di efficacia. Dei 30 posti che mettiamo a disposizione di solito tutti vengono prenotati o da nuovi iscritti o dai vecchi discenti. Ecco perché se qualcuno è interessato … prima arriva meglio è nel senso che già a una settimana dal corso non ci sono più posti. Inoltre dal 2013 a causa di sopravvenuti impegni familiari penso che l’edizione di giugno del 2013 verrà saltata e quindi, come dire, Paganini non ripete per tutto il corso del 2013 fino al dicembre di quell’anno
Â
E per le obbligazioni, e per un’operatività da buon padre di famiglia, vi consiglio il corso di Fabrizio Badariotti che vi indicherà come investire e misurare i profitti.
Â
Vi aspetto in prima fila a Padova! 
Â
Stella Boso
Â