Jason Hommel, uno dei piu’ apprezzati espeti dell’argento, e’ drastico.”I garndi sbalzii dell’argento nelle ultime settimane sembrano indicare che tra poco il movimento rialzista tornera’ prepotentemente a dominare il mercato.
Hommel ricorda che le recenti oscillazioni di prezzo,superiori giornalmente al 5%,sono anomale. La produzione procede normalmente,l’utilizzo non è stato modificato. ”
Queste oscillazioni sono dovute solo alla speculazione ed alla manipolazione dei mercati.
Ricordiamo che l’argento di carta,trattato in borsa, è cento volte superiore all’argento fisico in circolazione.
Sull’argento sono note le forti posizioni ribassiste di talune banche di Wall Street,una in modo particolare.Queste operazioni sono facilitate dal fatto che prestare l’argento rende il 3,25%. Un tasso allettante in un momento in cui i tassi sul dollaro a Wall l Street,per operazioni a breve,sono quasi azzerati su base annuale.
L’argento è preferibile  come investimento  per molti esperti di metalli preziosi all’oro in quanto piu’ del 50% della produzione ha impieghi stabili industriali.
Inoltre l’entita’ delle riserve continua a diminuire. Ricordiamo che l’US Geological Survey ha dichiarato qualche anno fa che le riserve d’argento dovrebbero finire tra 25 anni.
Con queste premesse e con la quotazione dell”argento piu’ che dimezzato rispetto ad un paio di anni fa non sorprende l’ottimismo di molti commentatori,come Hommel,sul metallo bianco.