E’ qualche giorno che non scrivo di indici, ma nel mio ultimo editoriale avevo anticipato che di mercati ne avrei parlato dettagliatamente durante il mio webinar di sabato scorso. Non è un caso se durante il webinar non ho accennato ai probabili problemi di casa nostra o a quelli presenti oltre oceano. Ne prendo atto, come è ovvio che sia, ma non influenzano assolutamente cio’ che leggo sul grafico. Imparate anche voi a farlo!

Qualche giorno è trascorso e ritengo opportuno fare il punto della situazione.

Ho parlato ampiamente dei mercati anticipatori, andiamo quindi a vederli.

Londra:

Nello stesso modo con il quale a fine settembre aveva fornito segnale di uscita dal mercato, oggi l’amico Ugo sta fornendo segnale di ingresso long.

In realtà siamo ancora all’interno di un ampio trading range che da oltre due mesi imprigiona l’indice: resistenza in area 6680-6700 e supporto 6400-6370. Importanti rialzi si avrebbero a superamento della resistenza a 6700, al ribasso primo campanello di allarme se le due ema fossero violate al ribasso.

londra

Dow Jones:

Come londra le quotazioni sono al di sopra delle due ema verde e gialla ma Ugo ancora non sta fornendo chiaro segnale di ingresso long. Facciamo quindi attenzione che area 15165 e poi 15000 non vengano perse al ribasso. Su proseguimento della salita, importanti spunti al rialzo a superamento dei massimi assoluti.

dow

Sp500:

Ve lo posto perchè ve l’ho spiegato sabato: 50 quel valore al raggiungimento del quale…… Prezzi ben sopra le due ema a breve periodo che ora sappiamo sono il primo supporto da tenere monitorato.

sp500

Ma veniamo ai mercati europei che maggiormente ci interessano Dax e Ftse Mib.

Dax:

Nuovo massi assoluto oggi a quota 8820. Prezzi lontano dalla ema verde e Ugo che sta nuovamente tentando di intersecare al rialzo.

Ve lo ripetero’ allo sfinimento: a me non interessa prendere i massimi ed i minimi, mi interessa non essere contro trend.

Vi sento…. Paola, hai fatto cio’ che avevi dichiarato? Si’, ho fatto cio’ che avevo dichiarato.

Non ha importanza se Ugo è alto, se il mercato ci appare irrazionale. Il trend rimarrà impostato al rialzo sino a quando l’ema verde non verrà persa e sino a quando Ugo non fornirà segnale di uscita dal long.

dax

Ma veniamo alla perla di Labuan (un refuso della mia giovinezza!).

All’italica borsetta che cosi’ tanta forza relativa ha espresso nell’ultimo periodo!

Ftse Mib:

Le due rette orizzontali rosse sono resistenze che identifico dal lontano 2011.

I prezzi sono piuttosto lontani dalla ema verde, come a dire: attenzione che in qualsiasi momento si potrebbe assistere ad un rallentamento della salita o a una discesa delle quotazioni verso di esso. Ma questa riflessione rientra in quella che possiamo chiamare esperienza: notate sul grafico come ogni volta che i prezzi sono parecchio distanti dalla ema verde come tendano a ricongiungersi con essa.

Ma badate bene! Questo NON significa che si debba chiudere la posizione long, o ancor peggio, vendere il mercato! Significa soltanto che si potrebbe assistere a delle prese di profitto.

Il trend E’ e resta positivo sino a quando l’ema verde non verrà persa e Ugo dovesse perdere quota 80.

ftsemib

Siamo appena a mertedi’ ma mi pare interessante postarvi anche il grafico settimanale:

Ricordate? Quella sottile linea rossa…… L’ ema a 200 periodi.

ftsemib weekly

Non ve lo posto, ma ricordate cio’ che vi ho detto sul cambio euro-usd: tenetelo monitorato.