Chi ha testa e metodo li usi.

Tolto “metodo” è una delle frasi che mio Padre mi ripeteva sempre.

Avevo in mente di scrivere di mercati già da venerdi’ ma come spesso accade alla fine lo scritto risulta  completamente diverso da quello che avevo pensato all’inizio.

Come ribadisco piu’ volte nel mio libro abbiamo un unico nemico da combattere sui mercati finanziari: noi stessi, il nostro ego.

Ego spesso smodato che ci porta a pensare che un titolo, un indice, una valuta, uno qualsiasi degli strumenti finanziari che lavoriamo DEVE salire o DEVE scendere perché NOI LO SAPPIAMO!

Bene. Prima imparerete che il futuro sui mercati finanziari (come nella vita) NON è prevedibile e prima smetterete di perdere soldi.

Se anche avete la fortuna di utilizzare un Trading System o un metodo che si siano rivelati robusti e profittevoli negli anni non crediate che sia facile zittire il vostro ego. Sarete sempre portati a misurarvi con esso, a pensare di essere piu’ intelligenti del TS o del metodo.

Volete un esempio di quanto questo risulti difficile anche a me? La tentazione di “prevedere” è sempre forte, fortissima. Ma poi la consapevolezza di utilizzare un metodo o un TS validi e l’umiltà prevalgono sempre.

Chi mi conosce sa che tra i vari fondi che gestisco con Roberto e Maurizio ve n’è uno sulla volatilità. Sul VIX, l’indice della paura. Complicato spiegarvene la strategia ma si basa su un TS molto complesso, pensato e costruito da quello che io chiamo “il panettiere dei TS”, ossia Roberto (costruisce TS come un panettiere sforna il pane!). Ebbene: 20 agosto, giorno di scadenza del derivato sul Vix. Il TS rolla la posizione short derivato agosto su settembre. Discutiamo tra di noi per valutare se e in quale misura seguire il TS. E’ difficile anche per noi, per dei professionisti, mettere a tacere le opinioni personali, il nostro ego, che ci spinge a pensare che “impossibile che le borse salgano ancora…”. Alla fine ci siamo detti: usiamo un TS robusto che si è dimostrato valido anche nelle situazioni per noi piu’ improbabili? Si’? Bene, seguiamolo!

VIX INDEX:

vix

Ma veniamo ai mercati. Un’altra cosa che ripeto sempre nel libro è di confrontare il grafico di uno strumento su piu’ time frame. Come una Matrioska, un grafico su base daily deve trovare conferma su di un grafico con base settimanale, un settimanale su di un mensile and so on.

Ripartiamo da questi:

http://finanza.leonardo.it/chi-mi-conosce-sa/

http://finanza.leonardo.it/fed-delle-mie-brame-quando-inizi-il-tapering-per-il-reame/

Dow Jones:

Close di venerdi’ 15010.

Ogni fine settimana vado sempre a verificare cosa mi dice il metodo Ugo-Ema anche sul grafico weekly oltre che su quello daily.

Daily:

Ugo basso, ben sotto quota 20 a significare che il trend al ribasso è forte. Quotazioni che recuperano area 15000. Io che non prevedo ma leggo il grafico capisco che la perdita definitiva di quota 15000 renderebbe possibili ulteriori discese con target price identificabile nella ema rossa ora a 14553. Ma sempre lo stesso grafico mi dice che se la ema verde a 15252 fosse violata al rialzo potrebbe significare che la discesa sarà finita con Ugo che fornirà segnale di ingresso long sul mercato.

DJ D

Weekly:

Ma tu guarda quota 15000 con cosa coincide! Con la ema verde! Se fosse persa significherebbe che il ribasso avrebbe spazio almeno sino a incontrare la ema gialla a 14122.

Ma quello che mi preme farvi notare è come l’ indice DJ su base weekly sia ancora saldamente al rialzo dal 2009. Questo significa che posizioni short aperte seguendo il metodo Ugo-Ema su grafico daily potrebbero avere durata breve poiché su base settimanale il metodo stesso è ancora long.

Dobbiamo essere quindi veloci e umili a mutare posizione nel caso in cui su base daily il metodo ci dovesse dire di chiudere lo short e di comprare.

DJ W

Mi rendo conto, essendo domenica, che mi sono molto dilungata e non vorrei tediarvi. Vi posto quindi i grafici daily e weekly dell’ indice Sp500, di londra e di milano. Fate lo stesso ragionamento fatto sul DJ anche per questi mercati. Solo una piccola nota: l’italica borsetta anche su scala daily non ha fornito segnale di uscita dal mercato.

Sp500:

Daily:

sp D

Weekly:

sp W

Londra:

daily

londra D

weekly:

londra W

Milano:

daily

milano D

Weekly:

milano W

Buona domenica!