Vale ancora la regola “Sell in May and go away” o è solo un detto americano senza fondamento ? Guardando i mercati azionari americani al momento non sembra proprio vogliano scendere e la volatlità è ai minimi storici. Probabilmente l’enorme massa di liquidità emessa sul mercato e i bassi rendimenti obbligazionari  hanno aiutato gli indici USA a raggiungere gli attuali livelli. Ma facciamo un passo indietro, ovvero, il famoso detto americano ha un fondamento reale sui mercati ? Per rispondere alla domanda è stato effettuato il test in cui due investitori entrano ed escano sull’indice S&P 500 in due momenti diversi dell’anno , il primo acquista il primo giorno di Novembre e vende l’ultimo giorno di Aprile dell’anno successivo, il secondo acquista il primo giorno di Maggio ed esce alla fine di Ottobre. La differenza dei risultati ottenuti dai due investitori sono enormi, avendo quindi posizioni aperte sull’azionario metterei dei “trailing stop” molto stretti.

David Ricardo