Le prime settimane del 2014, stanno mettendo in luce un ritrovato interesse verso i vari settori delle materie prime dopo due anni in cui , soprattutto alcuni comparti, erano stati trascurati dagli investitori istituzionali.

Alcune commodity in effetti avevano raggiunto prezzi decisamente alti , anche rispetto ai fondamentali, in scia all’ubriacatura di liquidità fornita in primis dalla Fed a partire dall’estate 2010 con il quantitative easing 2. Era quindi subentrato , a cominciare da alcune commodities agricole, un giusto processo di razionamento dei prezzi, che ha di fatto riportato le quotazioni entro valori più consoni al reale equilibrio tra domanda ed offerta.

Partecipa al  nuovo corso di Giancarlo Dall’Aglio “spread commodity”

A Milano ad Aprile

informati qui 

Da inizio anno, la ricomposizione dei portafogli di molti fondi, ha visto rientrare ad esempio le soft commodities e da qualche settimana anche Soia, Grano e Mais, hanno visto ricomparire volumi interessanti dal lato della domanda sui book delle sale operative.

cippiCorn

cippicc

Il clima, lo dico da anni, è un elemento da tenere nella massima considerazione perché condizione sensibilmente l’andamento dei prezzi di agricole e petroliferi. D’altra parte, nonostante le autorità continuino a negarlo, è sotto gli occhi di tutti che qualcosa si è modificato nell’equilibrio del nostro ecosistema. Una perturbazione, nella zona del mediterraneo, oggi può facilmente trasformarsi in un fenomeno che a volte provoca danni al territorio e alle persone, l’inverno americano è attualmente tra i più freddi che si ricordino e l’estate brasiliana si sta rivelando micidiale, con una siccità prolungata, per le coltivazioni di caffè e canna da zucchero.

cippikc

Da inizio l’indice giornaliero delle commodity di Golman Sachs è in forte rialzo e anche il CRB index  è in trend positivo.  Le scorte di Petrolio sono viste in diminuzione e il prezzo è tornato ben sopra i 100 dollari al barile, il Natural Gas  negli ultimi 10 giorni è passato da 4.5 a 6.0 dollari Btu, il caffè ha guadagnato circa il 50% in poche settimane, giusto per fare qualche esempio.

cippiCL

commodity trading

Natural gas

Alla fine del mese di marzo verranno resi noti i primi dati dei grandi coltivatori americani, sulle intenzioni di semina per il nuovo raccolto di Wheat, Soybeans, Corn e Cotton, per la stagione 2014 -2015 e la sensazione è che, la prossima estate, potrebbe rivelarsi torrida per i prezzi di queste materie prime.