Il money management consiste in particolari strategie che permettono di variare la dimensione del capitale esposto al fine di migliorare la performance ottenuta da un sistema meccanico (trading system).

Lo scopo essenziale perseguito dal money management è di ridurre al minimo il cosiddetto rischio di rovina cioè la probabilità di perdere tutto il capitale o una parte tale per cui si è costretti ad abbandonare il trading.

Uno dei modi più usati per ridurre la propria esposizione al rischio è la fissazione di un trailing stop.

Strategie di money management

Le strategie di money management sono abbastanza numerose. Fra di esse possiamo ricordare le seguenti:

-                     la scelta del numero di contratti da trattare: infatti, la strategia può prevedere di trattare un solo contratto per ogni segnale oppure contratti multipli. La scelta può dipendere, ad esempio, dalla volatilità dei prezzi: se questa aumenta viene diminuito il numero di contratti da trattare e viceversa se questa decresce;

-                     la fissazione di un ammontare predeterminato di denaro da rischiare in ogni operazione. Si tratta di una strategia particolarmente semplice, tuttavia, non permette di adeguare la somma di denaro da rischiare al nuovo ammontare del conto che cambia al verificarsi di ogni profitto e ogni perdita;

-                     per risolvere il suddetto problema una possibile soluzione è costituita dalla strategia che prevede di rischiare una percentuale prestabilita del conto. In questo modo, infatti, la somma rischiata varia al variare del conto stesso. Questa strategia è detta “Fixed Fractional”;

-                     la scelta del numero di contratti da trattare può essere legata al risultato dell’operazione precedente cioè se il trade precedente ha dato dei profitti viene incrementato il numero di  contratti da trattare e viceversa viene diminuito se si sono verificate delle perdite. Questa strategia viene anche detta Pyramiding o Martingale;

-                     è possibile incrementare il capitale esposto in presenza di un’impennata favorevole dei prezzi che supera determinate percentuali (cosiddetta Maximum Favorable Excursion);

-                     la decisione relativa all’esecuzione di un’operazione può essere fatta dipendere dall’attuale performance del sistema misurata attraverso medie mobili del profitto. In pratica, una media mobile rappresenta una media del profitto relativamente a un dato orizzonte temporale. Vengono poste a confronto due medie mobili di diversa lunghezza e quando quella più corta (che indica il periodo più recente) è superiore a quella più lunga significa che il sistema, attualmente, sta dando risultati migliori rispetto al passato e quindi conviene assumere la posizione. L’ammontare di capitale esposto può variare anche in relazione a cambiamenti percentuali o assoluti nel valore dei profitti;

Lo scopo di ognuna di queste strategie di money management è di “…massimizzare il profitto assumendo un livello di rischio accettabile…”

PER SAPERNE DI PIU’ DELLE TECNICHE DI MONEY MANAGEMENT CLICCA QUI >>