Stanotte è arrivata la notizia che aspettavamo.

Dopo i commenti fatti dal Premier Wen Jiabao, il governatore della banca centrale cinese  Zhou Xiaochuan ha aperto ad un entrata cinese nel bailout europeo, contro documenti programmatici da parte degli interessati che ribadiscano le volontà di risanamento europee.

Gli indici asiatici sono risaliti con un nikkei a +2 abbondante, l’euro ritorna in area 1.3180 dopo un minimo sotto 1.31 e prosegue l’indebolimento dello Yen.

Per la seduta di oggi è quasi banale comprendere come lo spread BTP/BUnd si andrà a stringere. supporto a 137.80/90 area per la tenuta del bund, sotto quel livello spazio per 137.10 che ha sostenuto la discesa precedente.

Mi aspetto un apertura italiana  in area 16.700/16.800 con il test sulle resistenze.


Nel portafoglio modello per LDB Siamo in posizione con un risk reversal rialzista su ftsemib che in caso di test odierno in area 17.100 liquideremo in take profit.