Un vero trambusto in redazione stanno per finire i capitoli di un libro che dà la sensazione di avere tra le mani materiale prezioso. Prezioso per i contenuti che l’autore ha scritto, prezioso per il tempo che stiamo dedicando per realizzare un lavoro di ricerca e traduzione di alto livello. Prezioso perché oltre al piacere di leggerlo ci permetterà di affrontare i mercati finanziari con una marcia in più.

Come ho imparato a conoscere il mercato

La mia carriera di trader è cominciata a Portland, in Oregon, quando ho conosciuto un broker di Merrill Lynch che pensava potessimo fare un po’ di soldi insieme. Aveva ragione a metà. Lui ha guadagnato un po’ di soldi con le commissioni che incassava mentre io ho perso il mio denaro. Ma ciò che è peggio è che il denaro non era mio; un tizio che non avevo mai incontrato prima mi aveva chiesto di investirlo per lui. Con il senno di poi, la batosta iniziale è stata un colpo di fortuna, perché mi ha cambiato la vita.

Quell’evento ha rafforzato il mio desiderio di capire meglio il mercato; dopotutto, se era così facile perdere, doveva essere altrettanto facile vincere, non vi pare? Sia io sia il mio broker eravamo novellini e non potevo contare su consigli e suggerimenti da parte di nessuno. Sul mercato, la sua idea era comprare azioni solide e tenerle (idea brillante), ma il mio modo di vedere, o piuttosto il mio desiderio, era di fare soldi su piccoli movimenti di mercato di breve termine. Così è cominciata la mia formazione come trader di breve termine.

Non avevo insegnanti e non conoscevo altri trader, quindi in modo quasi scontato mi sono rivolto ai libri in cerca di soluzioni ai miei problemi, proprio come avete fatto voi acquistando questo libro. Tutti gli autori la facevano troppo facile. Ho letto il classico sull’analisi tecnica di Joe Granville e ho iniziato a prendere nota ogni giorno di prezzi di apertura, massimo, minimo e chiusura sulle azioni, così come altri indicatori che Joe consigliava di seguire.

Avete appena finito di leggere una parte del primo capitolo di Long Term Secrets To Short Term Trading – seconda edizione. L’ho sottratto in redazione, solo per voi, e mi hanno guardata in una maniera strana, ma non possono dirmi niente, sono l’Editore. E così sono tornata nel mio ufficio compiaciuta e contenta per aver mantenuto la mia promessa, quella che vi avrei offerto in anteprima qualche “frammento” del più famoso dei nostri Grandi Autori: Larry Williams.

Non mi faranno più avvicinare alle scrivanie, ma io vi terrò aggiornati sul lavoro editoriale… è un testo preziosissimo!

Stella Boso