Ancora dominati dalle paure su IBEX i movimenti delle borse con la Spagna che sfiora il meno 2 e poi si riprende.e risupera la soglia dei 7505 punti indice

le due linee orizzontali di 7585 e di 7505 raprpesentano ancora una volta il livello di tenuta superiore e il supporto fortissimo che ancora una votla ha retto.


Dal lato Dati macro mixed sul lavoro USA ma ha dominato la ripresa e il calo della media coi continuous claims ai minimi di 4 anni

SP500 rivede i livelli di venerdi scorso dove aveva aperto in gap a 1375 e dopo aver preso forza in area 1365 li attacca per riconquistare il 1400 che apre ormai il livello che piace ai trader USA.


L’italia oscilla da matti andando dietro alla Spagna ma alla fine si lancia al recupero e viaggi ain zona 14.650 e cerca di ritrovare i prezzi di martedi a 14.800

Sul daily la figura di oggi punta a ritornare a 15.000 con un BTP che risale la china a 102.50.

i bancari si riprendono mentre ancora restano indietro gli energetici, con un ENEL ancora molto pesante sotto 2.50 Euro.

La volatilità sul titolo diminuisce e la put call parity su Giugno e’ FORTEMENTE influenzata dall’impatto tassazione e invece che a 0.52 i dividendi sono qutoati implicitamente nelle opzioni a 0.44 circa.


Eurodollaro sopra 1.3150 e Bund sul supporto a 139.50/60 in cerca della rottura a ribasso.

vedendo la configurazione pare che il flash crash sulle paure Spagnole stia rientrando e ci si avvia ad una seduta di recupero anche per domani salvo ripensamenti serali.

In arrivo anche nuove trimestrali americane che possono muovere l’afterhours.


nella classifica di oggi il fib raggiunge il Dax e finisce di sottoperformare nel pomeriggio (la mattina e’ stat piu’ pesante).

IBEX fanalino di coda come dicevamo sopra.