SEGNALI OPERATIVI OPZIONI: SOLDI FACILI, POCHI RISCHI?

Nell’immaginario collettivo è diffusa l’idea che investire in opzioni sia facile e veloce, che i profitti siano elevatissimi e i rischi trascurabili, scrive Martina Berti, membro del team operativo di TradePort.

Nel web si trovano ovunque pubblicità di trader che offrono segnali operativi in opzioni e promettono notevoli guadagni a rischio basso.

La realtà è però ben diversa: non solo i rendimenti promessi spesso non vengono raggiunti, ma si può anche perdere tutto il capitale investito in brevissimo tempo; bisogna quindi saper distinguere i servizi professionali da quelli improvvisati, o comunque poco seri.

Il panorama dei segnali operativi opzioni sul web è molto vasto, e ovviamente denso di insidie. Se sei alla ricerca di un partner affidabile, trasparente e onesto puoi rivolgerti a QuantOptions.

SEGNALI OPERATIVI OPZIONI: DI COSA STIAMO PARLANDO?

I segnali operativi opzioni - spiega Martina Berti, membro del team operativo di TradePort – sono indicazioni di trading erogate da trader professionisti su determinate operazioni da fare su determinati strumenti finanziari. Possono esservi servizi operativi dedicati a opzioni sugli indici, oppure servizi operativi dedicati a opzioni su azioni. In quest’ultimo caso ci si riferisce quasi sempre ad opzioni su azioni americane, dato che il mercato europeo non offre molti sottostanti lavorabili, essendo per la maggior parte illiquido o quasi.

Una prima discriminante per la valutazione dei servizi di segnali operativi opzioni - dice ancora Martina Berti, del team operativo di TradePort – è il come i segnali stessi vengono inviati. Non si tratta di quale mezzo tecnologico si impieghi, ma del se e quanto le operazioni indicate vengano spiegate agli utenti, in modo che questi sappiano cosa vanno a fare e perché.

SEGNALI OPERATIVI OPZIONI: ESEGUIRE BOVINAMENTE UN ORDINE SENZA CAPIRLO NON È COSA SAGGIA!

Se è vero che molti utenti desiderano soltanto ricevere indicazioni operative senza curarsi, spesso, di come e perché queste indicazioni vengano generate, è anche vero che gli utenti attenti non disdegnano affatto capire a fondo le motivazioni dei segnali operativi e sapere di poter contare su qualcuno che monitori costantemente le posizioni aperte, consigliando gli utenti sul da farsi in ogni situazione.

A tutti gli effetti i segnali operativi opzioni possono essere utilizzati sia da esperti che magari vogliono diversificare le loro strategie, sia da persone che non hanno una conoscenza approfondita della materia. E ancora, sia da coloro che passano intere giornate davanti ai monitor,  sia da coloro che non hanno tempo  di passare ore davanti al computer alla ricerca di strategie che potrebbero funzionare: se il servizio di segnali operativi opzioni viene erogato in modo serio il trader fornisce agli utenti tutte le informazioni necessarie per operare.

Se cerchi qualcuno che ti segua costantemente nel tuo trading e che ti consigli in modo puntuale e costante come gestire le posizioni aperte puoi rivolgerti a QuantOptions.

SEGNALI OPERATIVI OPZIONI: STRATEGIE SISTEMATICHE

Una questione importante attiene al modo in cui vengono generati i segnali operativi opzioni: nascono da strategie discrezionali o da strategie sistematiche?

La distinzione è importante – dice ancora Martina Berti, del team di TradePort – perché permette di fornire una risposta alla domanda più importante di tutte: i risultati di chi eroga il servizio sono replicabili dagli utenti? Si tratta di una questione della massima importanza: spesso gli “artisti” del trading mettono in atto operatività difficilmente replicabili da parte degli utenti che sottoscrivono i servizi di segnali operativi opzioni. Il problema è di duplice natura: da un lato il trader discrezionale tende – in determinati periodi e situazioni – ad operare in modo frequente, facendo quindi molte operazioni, molte delle quali chi riceve i segnali via mail o sms fatica a replicare, per varie ragioni. Dall’altro lato, il trader discrezionale tende a volte ad intervenire in modo frenetico per aggiustare posizioni che non vanno nella direzione sperata, mettendo di nuovo in difficoltà coloro che devono seguirlo: spesso gli utenti si trovano bombardati di segnali operativi da eseguire rapidamente. Ma tra il tempo che intercorre tra quando si riceve il segnale a quando lo si riesce ad implementare spesso ci si trova in condizioni di mercato diverse da quelle indicate dal trader, quindi impossibilitati a replicarne l’operatività.

È quindi importante capire se il servizio di segnali operativi opzioni prevede una operatività frequente o piuttosto una operatività rilassata; con quanta tempestività viene segnalata la possibile operatività per il giorno corrente; quanto in anticipo viene indicato come debbano essere gestite le operazioni in caso gli eventi evolvano in modo sfavorevole. E ultimo, ma non meno importante, quanto sia fondamentale rispondere immediatamente all’operatività suggerita: molti utenti, infatti, svolgono lavori che impediscono loro di essere sempre prontamente reattivi ai segnali operativi.

La pianificazione a priori dell’operatività, insomma, è una discriminante molto forte.

SEGNALI OPERATIVI OPZIONI: UNA INFORMAZIONE TRASPARENTE È CRUCIALE

La trasparenza dei servizi di segnali operativi opzioni è un’altra discriminante importante. Quello che si legge su molti siti web riguardo a rendimenti elevati e rischi ridotti non è assolutamente vero, nel mondo dei mercati finanziari nessuno regala niente, per guadagnare qualcosa bisogna essere disposti ad accettare alcuni rischi.

Più i profitti attesi sono elevati più lo sono anche i rischi che si stanno sopportando; alcuni trader ottengono rendimenti incredibili per alcuni mesi, ma poi basta qualche operazione ad annullare tutto e magari perdere anche il capitale investito. La storia dei segnali operativi opzioni sul web è costellata di simili eventi. Eventi che, attenzione, non hanno toccato soltanto utenti di servizi erogati da trader molto noti sul mercato, ma anche clienti di fondi speculativi famosi per offrire performance elevate a rischio controllato.

Le opzioni sono strumenti derivati ed in quanto tali consentono all’investitore di operare in leva finanziaria, investire, cioè, un’elevata quantità di risorse con un basso tasso di capitale effettivamente impiegato. Questo consente di ottenere profitti più elevati se le cose vanno bene, ma tutto ciò vale anche dall’altro lato, quello delle perdite, le quali saranno più ingenti se si sbaglia operazione. La dualità del comportamento della leva è uno dei concetti più trascurati da tanti utenti di servizi di segnali operativi che si sono rovinati seguendo le orme del guru di turno.

SEGNALI OPERATIVI OPZIONI: CONCLUDENDO?

Mettendo insieme tutti gli elementi di cui sopra, conclude Martina Berti, membro del team operativo di TradePort, è evidente che sono molte le sorgenti di pericolo nei servizi operativi opzioni.

Se sei alla ricerca di un partner affidabile, trasparente e onesto puoi rivolgerti con fiducia a QuantOptions.