Questa settimana non ho molto da segnalare, i mercati obbligazionari hanno oscillato in un trading range molto limitato privi di spunti degni di nota.

Il mercato corporate si sta stabilizzando dopo una prima discesa dei prezzi ma a mio avviso siamo ancora in un periodo da considerare come bolla speculativa.

Mi attendo ulteriori ribassi sulla parte più lunga della curva soprattutto sul Oat Francese che è palesemente sopravalutato rispetto al Bund tedesco visto che la situazione del paese (anche se non se ne parla) è in costante deterioramento.

La situazione economica stenta a migliorare e non aiuterà certo nei prossimi mesi  il movimento ribassista delle principali valute contro l’euro che non accenna ad invertire la rotta.

Nuove emissioni

Emittente       cedola     scadenza         prezzo      rendimento       rating            isin

Italcementi      6.125%    21.02.2018        100              6.13%             BB+        XS0893201433

L’emittente non si trova sicuramente nel settore migliore per l’economia ( immobiliare) pertanto

In teoria sarebbe da evitare ma visto che lo spread offerto è molto interessante varrebbe la pena di investirci per un periodo limitato. Massimo sei mesi…poi sarà opportuno fare la situazione sul mercato immobiliare Italiano.

Portafoglio modello invariato

PORTAFOGLIO MODELLO

Titolo              cedola       scadenza      prezzo    rendimento    rating    currency         isin

Banca pop.         4%        22/01/2016      99.99        4 %              BB+        EUR          XS0878091882

Di Milano 4

Iccrea               4%         26-11-2014     101.88      2.88%            BBB        EUR         XS0857458086

Fiat Fin             6.125%   08-07-2014     104.09      3.03%             BB-       EUR         XS0647263317

Nokia               6.75%     04-02-2019      105.69      5.60%            BB-        EUR        XS0411735482

Slovenia Rep     5.50%     26-10-2022      103.72      5.01%             A         USD         XS0847086237