World Oil ha diffuso, nella giornata del 15 aprile, un report sull’ export di soia dove viene dato per probabile un calo dell’ export da Stati Uniti e Sud America.

Nel dettaglio le esportazioni combinate di Brasile, Argentina e Stati Uniti si potrebbero attestare a 45.09 milioni di tonnellate (tra aprile e settembre) in calo rispetto ai 46.86 milioni di tonnellate rilevati l’ anno passato nello stesso periodo.   Il calo previsto nei forecasts è dato da un rallentamento delle importazioni cinesi, paese che riveste un ruolo fondamentale nel sostenimento della domanda.   Quadro tecnico contratto maggio 2014 (1501.2 USd/bu, +1.69%) .

La previsione di World Oil pare non spaventare il mercato ed il contratto maggio 2014 termina gli scambi in buon rialzo. I prezzi, tuttavia, si presentano in fase di congestione al di sotto della Pitchfork, ma ancora al di sopra della trendline che sostiene il recupero.   In caso di discese monitoriamo attentamente la tenuta di questa trendline la cui violazione potrebbe dare il via ad ulteriori affondi.

Soia daily

Soybeans

A cura della redazione di www.commoditiestrading.it