Mercato obbligazionario in lieve ripresa oggi, con lo spread che prova a mantenersi sotto i 280 Bps, ridando un po’ di fiato al nostro BTP Futures, ora in area 112,16.

L’indicazione di alleggerire le posizioni lunghe sulle duration elevate, dato la scorsa settimana, si è rivelata corretta, in modo particolare per i governativi legatoi all’inflazione, che tendono sempre ad amplificare i movimenti del mercato.

Sostanzialmente bene le aste del Tesoro, con bid to cover interessanti che denotano interesse per il nostro debito sovrano. Nessuna variazione significativa sulle curve dei tassi, così come sulle curve dei FRA’s per Euribor 3 mesi e 6 mesi.

Manteniamo una strategia prudente, privilegiando duration brevi e, per i corporate, emittenti di buona qualità, cercando quindi di minimizzare sia il rischio tassi sia il credit risk.