Prime due ottave del nuovo anno all’insegna del rialzo per l’indice S&P500 che termina, venerdi’ 13 (!), a quota 1289 sprezzante del fatto che obbligazionario a 10y americano ed europeo si trovino su massimi assoluti. La domanda che ora tutti noi ci poniamo è: riuscirà l’indice dei maggiori 500 titoli a larga capitalizzazione a superare area 1300? O, ancora una volta, sarà respinto al ribasso? Il trading sistem, su base daily, è tuttora saldamente impostato al rialzo, con i prezzi dell’indice al di sopra della mediana del proprio canale rialzista. L’oscillatore che sono solita monitorare, uno stocastico lento modificato, conferma il trend al rialzo sia su grafico daily che weekly.I valori da tenere monitorati sono: area 1300, il cui superamento  proietterebbe i prezzi verso area 1350-1370 ( massimo registrato a maggio 2011 ), al ribasso, attenzione alla tenuta di area 1265 che se persa permetterebbe un ritorno dei prezzi verso i supporti identificabili in area 1250 e 1230. Valore, quest’ultimo, al di sotto del quale in TS muterebbe la propria posizione da long a short.