Seduta “scoppiettante”, quella odierna, per l’indice americano che al momento registra un progresso di oltre un punto percentuale a quota 1290. Nelle prossime giornate determinante, per il proseguimento del rialzo, che quota 1340-1350 sia superata poichè sopra tale livello il trading system muterebbe la propria posizione da short a long con target identificabili in area 1400-1440. Al ribasso attenzione alla tenuta di area 1250 ( minimo di marzo 2011) poichè al di sotto di tale livello il trend al rialzo iniziato a giugno 2009 potrebbe essere compromesso ( grafico weekly ). Gli oscillatori che sono solita abbinare per un’ analisi su base daily ( macd ed uno stocastico lento modificato ) stanno mostrando un rallentamento della discesa iniziata 15 giorni fa, ma non stanno fornendo, ancora, chiari segni di inversione al rialzo. Personalmente, sino a quando area 1300-1315 nn fosse superata al rialzo, identifico la positività odierna come un normale rimbalzo tecnico da iper venduto.