L’importanza dei massimi e minimi è accresciuta dalla loro capacità di rappresentare particolari livelli di supporto e di resistenza.

I supporti e le resistenze sono dei livelli di prezzo significativi da cui si sviluppano tendenze al rialzo e al ribasso.

Per Edwards e Magee “un livello di supporto è un livello di prezzo al quale la domanda è sufficiente per arrestare almeno temporaneamente la tendenza ribassista e possibilmente per rovesciarla… Un livello di resistenza è un livello di prezzo al quale l’offerta è sufficiente per bloccare l’andamento ascendente dei prezzi ed eventualmente rovesciare l’uptrend”.

Cosa sono i supporti e le resistenza

In altre parole, un supporto corrisponde a dei minimi allineati e indica un livello al quale la pressione realizzata dai compratori è superiore a quella realizzata dai venditori. Ne risulta che, in un mercato ribassista, il movimento discendente dei prezzi viene interrotto e i prezzi cominciano momentaneamente a salire. Una resistenza, invece, corrisponde a dei massimi allineati e identifica un livello al quale la pressione realizzata dai venditori è superiore a quella realizzata dai compratori. Ciò determina un’interruzione dell’andamento ascendente dei prezzi in un mercato rialzista e l’inizio di una fase discendente temporanea. Pertanto, ad ogni massimo corrisponde un livello di resistenza e ad ogni minimo corrisponde un livello di supporto. Questo perché i massimi e i minimi non sono determinati altro che dall’incontro della domanda e dell’offerta.

Gli operatori tendono a generare queste pressioni di acquisto e di vendita per vari motivi:

1) in seguito ad una valutazione del “giusto” prezzo di un’attività finanziaria.

2) dopo essersi ritrovati sul lato sbagliato del mercato.

3) per l’importanza “storica” che normalmente viene attribuita a determinati livelli di prezzo, per cui difficilmente i prezzi supereranno al rialzo o al ribasso quei livelli.

4) per la naturale tendenza a comprare sui minimi e a vendere sui massimi.

I livelli di supporto e di resistenza determinano la direzione del trend, infatti, un trend al rialzo perdura se il livello di supporto e il livello di resistenza sono superiori a quelli che li precedono. Se non viene rispettata questa regola ovvero se i minimi e i massimi sono ripetutamente inferiori a quelli che li precedono o se viene rotto il livello di supporto probabilmente ci sarà un’inversione di tendenza o una fase di congestione . Lo stesso discorso vale per un trend ribassista: se viene rotto un livello di resistenza si prospetta una fase al rialzo o al massimo una congestione.

 PER SAPERE COME OPERARE CON SUPPORTI E RESISTENZE CLICCA QUI >>