Il fib tocca 16.200 zona bassa del range delle ultime sedute dopo la rimozione dello short selling ban.

Ancora non si puo’ shortare intraday se non si hanno le azioni a rpestito titoli come da comunicazione consob.

Ma sui derivati arriv ala pressione con un tentativo di storno in atto che spinge il fib in area -1.70 (siamo ancora a 1 standard deviation nulla di allarmante)

Occasione ghiotta di vendita sulle opzioni con una implied marzo che sale di 2 vega abbondanti in apertura stamattina.

Visto il lift dello short selling ban, nel pensiero che possa riallineare,  vendita naked sdi straddle 16.250 pare il trade migliroe, si incassano quasi 750 punti epresenta break even naked a 15.500 e 17.000che sono praticamente il range di tutto il mese scorso.

Ovviamente va tenuto sotto controllo e ribilanciato se si muove molto.

Dato che e’ una strategia aperta è bene stare prudenti e montarlo solo se tiene il 16.200 e rimbalza in area 16.300 per 1 lotto ogni 25k di portafoglio. Resta sempre un rischio di rottura a ribasso che puo’ dare noia sui margini.