La settimana trascorsa non ha dato come pensavo segnali incoraggianti, ai proclami degli europolitici non seguono ormai da anni fatti concreti. Gli investitori istituzionali ovviamente non credono ad un possibile salvataggio della Grecia e continuano ad investire i propri patrimoni in assets considerati sicuri. Cosi’ facendo il bund tedesco a 10anni ha raggiunto un nuovo massimo storico riducendo così il rendimento da settimana scorsa di 10bps a 1.40%.l Il dollaro usa ,moneta di rifugio per eccellenza a raggiunto l’ 1.27 contro euro e i segnali sono tutti a favore di un ulteriore rafforzamento del dollaro.

Penso che anche nella prossima settimana vedremo ulteriori tensioni sui mercati consiglio quindi un atteggiamento molto prudente e consiglio vivamente di uscire dal mercato dei titoli di stato italiani che potrebbero tornare di nuovo in una fase estrema volatilità con rendimenti da pre governo Monti.