E’ da un po’ che sono in ritardo all’appuntamento di scrittura con la Lettera…chiedo scusa ai lettori, a volte la vita, il lavoro etc. prendono svolte inaspettate..e bisogna riprendere le redini.

Ma oggi  sono qui, a vedere  la calma compiacente che regna sui mercati dopo le decisioni delle Banche Centrali di far sapere che ci saranno soldi gratis sempre e per chiunque ne faccia richiesta..in pratica.

Diamo un’occhiata al mercato…Ho visto in giro qualcuno parlare di “volatilita’ ai minimi” e che “un rimbalzo e’ dovuto” ( della volatilita’…) e quindi una correzione del mercato….uhm…vediamo…

Nel 2004 la volatilita’ ( indice VIX) ha passato pressoche’ tutto l’anno tra 19 e 14, per poi tuffarsi, a inizio 2005 , decisamente in zona 14 e oscillare tra 13 e 12 per tornare in zona 14/15 tra Marzo e Luglio (5 mesi..), rimanere li’ fino a Novembre per poi schiantarsi a 12/13 e rimanerci fino a Luglio 2006 (9 mesi!!), poi breve spike tra 16 e 15 tra il 17 di Luglio e il 18 Settembre per picchiare di nuovo verso 12 fino a Marzo 2007.

Con buona pace di chi pensa che un Vix basso prelude a imminenti ribassi solo perche ‘ “ la volatilita’ e’ una reversion alle medie” ( si ripete a pappagallo..)…. Si’,  Ma se le medie sono basse…e si appiattiscono, per farla esplodere serve qualcosa di traumatico. E il traumatico e’ stato proibito, niente di traumatico puo’ piu’ succedere, per esplicito ordine dei Signori della Moneta.

Serve forse ricordare che la volatilita’ dal 2004, passa oltre il 62% del tempo (misurato in giorni) tra 10 e 20, solo il 25% tra 21 e 30 e a malapena il 13% del tempo a valori sopra a 30.

I cigni neri, per ora, sono scarsi, l’ Australia non e’ stata ancora scoperta ( Da questa parte del pianeta I cigni neri sono relativamente comuni…).

Una bassa volatilita’, puo’ restare bassa per diversi mesi prima di vedere uno spike, una punta verso l’alto, che peraltro sara’, giocoforza, per accontentare le osservazioni statistiche, di breve durata.

Anche il mercato obbligazionario ha smesso di farsi qualsiasi problema sulla carta a 3 anni, tanto se la compera tutta la BCE …e per la carta a 5 e verso i 10 anni, casomai a qualcuno venissero ulteriori dubbi, ci sono le Outright Monetary Transactions…se chiedete aiuto e sottostate a un paio di clausolette da nulla.

Ma allora…tutto a posto?? No, proprio no…e, ironicamente, l’ultimo grido di avvertimento su cosa sta succedendo veramente, lo ha lanciato Vaclav Klaus, Presidente della Repubblica Ceca, uno che ha sicuramente un “pedigree” da ultra conservatore, che ha detto che “una classe di politici a due facce (caratteristica essenziale per fare il politico, dico io..) inclusi i conservatori d’Europa, “hanno aperto la porta a un super-stato Europeo svendendo qualsiasi processo democratico, e rifuggendo da qualsiasi responsabilita’ di render conto agli elettori”.

Klaus conclude con: “ Specialmente dopo la nostra esperienza sotto il Comunismo , sappiamo, forse molto di piu’ dei popoli dell’Europa Occidentale, che il processo della democrazia e’ largamente piu’ importante del suo risultato. E’ un’ironia della Storia. Non avrei mai pensato nel 1989, che sarebbe toccato a me, difendere il valore della democrazia.”

E’ ancora piu’ ironico, che il ritorno dello statalismo corporativista ( controllato da banche e corporations), mascherato da soluzione “ socialista”( per favorire la “crescita”) , sara’ il ritorno del fascismo in piena regola, che gia’ rialza la testa con gli estremisti di destra in Parlamento in Grecia.

Vedrete tra qualche mese, quando altri Paesi Europei saranno stanchi dell’oligarchia dei banchieri e realizzeranno che nessun partito si sogna di rappresentare la gente comune in un mondo in cui la democrazia e’ un miraggio ingannevole.

Saremo forse costretti ancora una volta a ripetere gli aspetti piu’ terribili della Storia umana, ma con armi piu’ potenti e distruttive che verranno usate per imporre nuovamente una superiorita’ ideologica, o meglio, in questo specifico caso, preservare con la forza fortune ereditarie e “investimenti” in azioni di banche e obbligazioni che in un universo parallelo “normale” in cui la legge prevale, sarebbero state semplicemente spazzate via?

Mi viene un solo commento…non possiamo lasciarli vincere, dobbiamo dire che l’imperatore “democratico” e’ nudo, e dirlo in tanti e a voce altissima, non solo i pochi che non hanno paura di esporre la verita’.