Ci sono giorni in cui mi ritrovo ad amplificare ogni seccatura, e divento antipatica persino a me stessa! Eppure non riesco proprio a smettere questo fastidioso comportamento. E allora basta un niente, una penna che scivola dalla mia scrivania al pavimento e io “sussurro” solitamente questa frase: uffa! Possibile che le penne non stiano mai al loro posto?
Come se le penne mi facessero volutamente dei dispetti. Ieri era per me una giornata “sversa” e non capivo perché, ma ero noiosissima.  E tra un lavoro da finire e uno nuovo su cui fermarsi per riflettere passava il tempo, e non riuscivo a sentire la solita  mia sensazione: quella di aver svolto un buon lavoro, che solitamente coincide anche con l’arrivo della sera.
E invece
Ecco che mi arriva una mail: nuovo articolo pubblicato su Letteradiborsa.it di Roberto Malnati. E così apro il sito e leggo “La guerra di logoramento“. E rimango affascinata dalla chiarezza (tipica di Malnati) con cui scrive e così mentre leggo sparisce tutto il mio nervosismo e mi torna quella serena sensazione di aver “fatto” un buon lavoro. In realtà il merito è proprio dell’articolo di Roberto che, come un bravo radiologo, ha fatto una bella radiografia ad una situazione che presenta il mercato. E quando le parole sono cosi chiare non si può dire che sì ha già la cura pronta, ma ci aiuta a non sentirci degli sprovveduti.
E Piglia? Si chiede a “chi passiamo il fiammifero“? E Caruso? Apple, Facebook etc… E De Michelis? Un po’ di pepe nella solita minestra! Complimenti a tutti per il vostro ottimo lavoro!
Una grandissima lettura su Letteradiborsa.it!
Come è bello avere i Grandi Analisti da leggere!
Segreto svelato
E se anche a voi succede di rimanere intrappolati in quella strana sensazione che vi lascia un po’ smarriti, e se volete confrontare il vostro lavoro di analisi o di visione dei mercati, vi consiglio di mettervi comodi e di aprire Letteradiborsa.it, oppure di leggere uno dei testi scritti dai Grandi autori che troverete su Trading Library. Adesso non si può davvero scherzare e con i mercati bisogna porre la massima attenzione, e i nostri Grandi Analisti hanno occhi puntati su tutti i mercati internazionali.
Stella Boso