Recentemente, ho notato che alcune strategie a ritorno assoluto stanno “zereggiando” , ovvero non riescono a produrre nuovi massimi relativi già da un due/tre mesi.

Il mercato e’ indubbiamente  molto difficile e, in un contesto come questo dove i fondamentali spesso contano meno dei “driver politici”, le performance dei miei portafogli non mi lasciano completamente soddisfatto.

Per tale motivo, anche se rimango convinto delle mie scelte, credo che sia opportuno inserire nelle nostre asset allocation delle strategie cosidette long only o tradizionali.

In particolare, un 10 % potrebbe essere dedicato a fondi obbligazionari high yield a breve durata.

La motivazione sta nel fatto che, in questo momento, ci sono molte aziende che fanno parte del mondo “emittenti ad alto rendimento”,  che godono di buona salute finanziaria ed hanno in cassa il denaro per poter ripagare  il debito che andra’ a scadere da ora ai prossimi 12 -18 mesi. Il tasso d’interesse attuale  medio si aggira tra il 6 e il 6,5 %.

Inoltre, la differenza di tasso tra la carta in scadenza a breve e quella a lunga e’ di circa 70 punti base, troppo poco per giustificare il rischio di esporsi su aziende che oggi sappiamo stare bene , ma domani chissa’ .

Naturalmente, e’ fondamentale scegliere gestori che abbiano dimostrato capacita’ di selezione e che non incappino in storie di default o di ristrutturazione del debito.

Non dimentichiamoci, infatti, che il prezzo puo’ anche oscillare nel frattempo, ma quello che conta e’ che alla scadenza il debito venga onorato dalla societa’ emittente.

E se una societa’ non rimborsa, poi non potra’ piu’ approvvigionarsi sul mercato dei capitali, quindi il livello di attenzione anche da parte dei signori CFO di tali aziende e’ sempre molto alto nei confronti degli obbligazionisti.

I fondi che ho selezionato per Voi, sono :

Swan High yield   ( linea verde) che ha una duration media di circa 6 mesi

Muzinich Short Duration High Yield (linea rossa) duration media circa 12 mesi

SwisscantoShort Duration Global High Yield ( linea arancione) duration media circa 18 mesi.

La differenza di rendimento e di volatilita’ degli ultimi 18 mesi sta proprio a significare quanto descrivevo prima, ovvero il premio al rischio su durate sempre più lunghe.

Infine due parole su un’asset class che potrebbe rivelarsi interessante nel futuro, a seguito delle elezioni americane.

E’ cosa nota  che  Obama sia  stato l’uomo che quattro anni fa ha iniziato a dedicare molte risorse economiche alla ricerca sulla biotecnologia e il mese scorso ha  anche approvato una nuova legge che snellisce il processo di autorizzazione dei farmaci biotech.

Vista la sua rielezione, e quindi la possibilita’ di proseguimento di tale attivita’, penso che ( per chi non ha paura della volatilita’)si possa investire qualcosa anche su fondi azionari specializzati in biotechnologia.

Di seguito il portafoglio dei miei gestori confrontato con il nostro benchmark.