Il trading sistematico sta prendendo sempre più piede in Italia, dopo che in molti paesi finanziariamente più evoluti è ormai un must, come negli Stati Uniti ad esempio. Il trading sistematico si differenzia da quello discrezionale perché basato su regole precise con esecuzione automatica. In sostanza il trading sistematico è una formula di programmazione che viene eseguita automaticamente dal computer mentre il trading discrezionale è l’azione che scaturisce dalla interpretazione, tutta personale e volubilissima, della particolare situazione di quel momento.

Da gennaio 2013 LetteraDiBorsa.it ha fatto un esperimento in tempo reale sul FTSE MIB futures applicando una di queste formule, che ha un orizzonte temporale di investimento infragiornaliero, ovvero compra e vende in giornata. Il sistema verifica la presenza di un movimento orizzontale sul mercato e quindi si posiziona in acquisto sui massimi ed in vendita sui minimi della giornata al fine di sfruttare un eventuale breakout direzionale dei prezzi. Per risolvere il problema del carattere discreto piuttosto che continuo del rischio sui derivati (ovvero o compro un contratto futures o ne compro due o ne compro tre ma non 2.5 contratti) abbiamo replicato le operazioni di questo sistema su due noti certificate emessi da Unicredit: “Benchmark FTSE/MIB leva 5” con ISIN code IT0006724782 per le operazioni long e “Benchmark FTSE/MIB leva -5” con ISIN code IT0006724790 per le operazioni short.

Abbiamo verificato infatti che non esiste tracking error ovvero tra l’operare sul certificate e l’operare sul derivato non vi sono differenze sostanziali, a patto che le operazioni sul certificate vengano chiuse all’interno della giornata. In sostanza il certificate segue pedissequamente i movimenti del futures.

Per i risultati storici del sistema negli ultimi anni clicca su

http://www.letteradiborsa.it/files/ftp/Ftse-Mib-per-Certificati-Strategy-Performance-Report.xlsx

per i risultati storici del sistema da gennaio a maggio 2013 cliccate su

http://www.letteradiborsa.it/files/ftp/Ftse-Mib-per-Certificati-Strategy-Performance-Report-solo-2013.xlsx

Per seguire l’inoltro in automatico dei segnali in tempo reale potete collegarvi a

http://www.letteradiborsa.it/ftse-mib-futures-intraday/

oppure semplicemente leggete su dove Leonardo posteremo i segnali di entrata e di uscita con i risultati di ogni singolo trade.