Rieccomi a parlare di Unicredit, in sintesi dopo l’uscita suggerita a rottura dei 5,80, il titolo è precipitato fino ai 5,4 euro per poi rimbalzare, senza però riuscire a superare di nuovo la nostra precedente soglia. Ora si è creata una piccola congestione che ha come estremo superiore 5,80 e come estremo inferiore 5,40/5,45.

In linea di massima solo un superamento di uno dei due valori fornirà un primo segnale valido da poter provare a seguire, in mezzo è solo terra di nessuno.

In allegato il grafico che raffigura la situazione descritta.

Luca M.

Unicredit

Unicredit