Mario Monti ha fissato il suo obiettivo, lui si sentira’ realizzato a 287 punti di spread. Non chiedetemi, come dice Paola nel suo articolo, perche’ non 285 o anche 286,5 o qualcos’altro…questo lo sa solo lui.

Ma l’obiettivo che si pone…e’ facile. Ma non l’ha raggiunto lui, l’ha raggiunto l’altro Mario, Draghi, comprando tutta la carta greca, spagnola, portoghese, irlandese che nessuno voleva…o meglio, garantendo le istituzioni che comprarla rappresenta un rischio inesistente, in quanto possono sempre passarla a lui o alle sue affiliate ( qualcuno ha notato il “buyback” di titoli greci , si?).

Vado leggendo dichiarazioni del Ministro dell’Economia, Vittorio Grilli, di cui tra l’altro avevo/ho una stima professionale e leggo:” l'Ue e l'Italia stanno assolvendo ai propri impegni e quindi c'è un giudizio positivo dei mercati che hanno riacquistato fiducia nell'euro e nell'Italia”…I mercati non c’entrano..c’e’solo un compratore di ultima istanza..tutto qui.

Vado avanti : “Il ministro dell'Economia ha anche sottolineato che l'economia italiana dà segni di ripresa, grazie soprattutto all'export e agli effetti positivi delle manovre”…temo, per lui, che abbia intravisto un breve dosso nei dati dato dalla recente (e passata…) discesa dell’euro dovuta alla temuta crisi dei bond Italiani e spagnoli…e temo che restera’ deluso da quanto la prostrata industria italiana riuscira’ ad esportate con l’euro vicino a 1,31 e con la Germania che ancora crede testardamente che una politica di “valuta forte” sia un bastone per instillare la disciplina in chi non ce l’ha…rifiutando di vedere che questa valuta sta trasferendo enormi masse di ricchezza dalla periferia al centro…o forse lo sa benissimo…e le sta bene cosi, ovviamente.

Dulcis in fundo: “Grilli ha ribadito che «dai primi mesi del 2013 si vedrà un'inversione di tendenza» nel ciclo economico.”… Ministro, con tutto il rispetto…il future predetto da lei ha lo stesso valore di quello predetto da Gandalf…e almeno lui ci dice che e’ uno stregone.

Poi, vado poco indietro, e trovo I dati ISTAT sulla disoccupazione, al picco da 13 anni in Italia, o sulla dsoccupazione giovanile spagnola a livelli da Grande Depressione, leggo  I dati dell’OCSE pubblicati solo il 27 Novembre: ” l'Ocse ha rivisto al ribasso le stime per il Pil italiano nel 2012 e 2013, prevedendo una contrazione rispettivamente del 2,2% e dell'1%, contro il -1,7% e -0,4% nel maggio scorso. Questa «crescita debole metterà ulteriore pressione negativa su occupazione, salari e prezzi». Il deficit/pil dell'Italia dovrebbe scendere al 3% nel 2012: una riduzione minore rispetto al 2,6% previsto dal governo italiano. Nel 2013 il rapporto deficit/pil dovrebbe scendere al 2,9% per poi risalire nel 2014 al 3,4%.

Monti, Grilli…ma voi, da che finestra guardate…in che universo parallelo vivete?  E soprattutto, con che priorita’ vi muovete? O meglio, con le priorita’ di chi? A chi giova questa risposta?

“ritengo che, così come dai nostri scenari, è chiaro che noi abbiamo un bilancio in pareggio anche nel 2014»….Cosa ci porta un bilancio in pareggio? Lo spread a 287? Oppure risolve quello che leggete in questo grafico

http://www.zerohedge.com/sites/default/files/images/user3303/imageroot/2012/11-2/20121204_homeless.png

Come vedete la fonte dei numeri non e’ il partito comunista clandestino…. Oppure puo’ fare qualcosa per l’orrore che si legge in quest’altro grafico, stessa fonte.

 

http://www.zerohedge.com/sites/default/files/images/user3303/imageroot/2012/11-2/20121204_suicide.png

Monti, Grilli…dietro a questi 2 grafici ci sono milioni di persone disperate, all’estremo, che non sanno cosa succedera’ domani, e che vivono in un universo parallelo al vostro…ma che potreste..dio vi aiuti, incontrare un giorno per la strada, e con un cordone di poliziotti a cui , in quel momento, verra’ in mente che deve a voi due se il loro futuro e quello dei loro figli, le loro pensioni e il loro stipendio non ci sono piu’. In quel momento avrete una visione…e ritornerete , di colpo, nello stesso universo in cui viviamo noi.

Statemi bene.