Nella giornata di oggi malgrado le forti vendite sulle borse in seduta europea, scattano le prese di beneficio sui metalli:

L’Oro rompe a ribasso con l’argento e il petrolio. Discesa importante per l’ Argento, e rottura del 1740 USD/Oncia per l’oro nel durante:

Il franco svizzero resta a 1.23 circa in linea con la volonta’ della SNB (banca nazionale).

Pare una fuga verso la liquidità, oppure una liquidazione di asset che sono saliti molto per rientrare sui margini da aprte die fondi a leva.

Le divergenze fra mercati sono profonde e le correlazioni sono indebolite.

Speriamo che almeno la discesa del 4.5% del petrolio faccia scendere il prezzo alla pompa di benzina…